Metodologia di confronto

Scopri cosa pensa la community:
Leggi le opinioni
Ti siamo stati utili?
Raccomandaci su Google

In questa sezione vengono riportati i contenuti principali della metodologia di confronto delle tariffe telefoniche e delle eventuali approssimazioni/limitazioni nel calcolo effettuato tramite il sito web Supermoney.eu. La sezione è aggiornata in conformità con gli update/affinamenti costantemente portati al Motore di Calcolo.

1.1 Premessa

Il servizio di Motore di Calcolo viene erogato tramite sei sub-sezioni, ognuna specializzata su uno specifico ambito:

1.Telefonia Mobile

online: http://cellulari.supermoney.eu

2.Telefonia Fissa + Internet

online: http://telefonia.supermoney.eu/confronto/adsl-internet-offerte/

3.Internet a casa

online: http://telefonia.supermoney.eu/confronto/adsl-offerte/

4.Internet Mobile

online: http://telefonia.supermoney.eu/confronto/chiavetta-internet-mobile/

5.VOIP

online: http://telefonia.supermoney.eu/confronto/voip/

Sarà a breve rilasciata una nuova sub-sezione relativa al confronto delle Pay TV (con tutte le tecnologie utilizzate: Satellitare, IP-TV, DVBH, DVBT).

Ogni sezione del Motore di Calcolo è originariamente sviluppata su un supporto MS Excel (‘Prototipo’). Una volta che il modello Excel ha superato i test interni di robustezza e di correttezza, per essere efficacemente utilizzato tramite internet, viene sviluppato su un DB MSSQL anche utilizzando il linguaggio ASP.NET. Il nuovo modello così sviluppato in MSSQL viene ripetutamente testato per assicurare che i risultati del modello Excel ed i risultati del modello MSSQL siano identici.

Il motore di calcolo è disponibile in modalità on-line ed in modalità off-line, consentendo di eseguire on-line il solo invio dei dati di aggiornamento del software, anche relativi ai nuovi piani tariffari aggiuntivi e necessari per il confronto. Per richiedere il motore di calcolo in modalità off-line è necessario inviare una e-mail come indicato nella home page del portale.

Il motore può essere interrogato attraverso form presenti sul portale Supermoney.eu oppure presso siti che hanno fatto richiesta delle stesse: le form per l’accesso diretto al motore di calcolo possono, infatti, essere richieste ad info@supermoney.eu. Le form dialogano con il motore di calcolo in querystring/xml, rendendo possibile la loro applicazione presso qualunque portale esterno.

Il motore di calcolo sarà reso accessibile anche ai diversamente abili, con particolare riferimento ai non vedenti ed ai non udenti, sia tramite la possibilità di chiedere una quotazione al telefono, sia attraverso l’adozione di software di lettura automatica. In questo senso, è stato avviato un piano interno per la piena accessibilità del sito.

1.2 Motore di Calcolo

Da un punto di vista tecnico, il Motore di Calcolo si basa su tre sezioni principali:

A. Database delle tariffe, opzioni e promozioni, considerate in tutte le loro possibili combinazioni

B. Algoritmi di calcolo proprietari

C. Dati di input inseriti dall’utente (sulla base delle sue esigenze di consumo) e Risultati del confronto.

A. Database delle tariffe, opzioni e promozioni

Supermoney.eu è in grado di offrire un servizio efficace solo se gli algoritmi di calcolo possono interrogare dati di base ben organizzati, correttamente catalogati e costantemente aggiornati. Si riportano di seguito gli elementi chiave per la comprensione dei database utilizzati.

A.1 Composizione dei database

I database sono strutturati in modo tale da rappresentare tutte le possibili combinazioni tra piani tariffari base, opzioni e promozioni effettivamente sottoscrivibili da un cliente. Sono invece eliminate tutte le combinazioni non permesse dalle società telefoniche. All’interno dei database, sono mappate anche le tariffe non più sottoscrivibili ma ancora attive e le tariffe, opzioni, promozioni e agevolazioni riservate a utenti diversamente abili (in particolare ai non udenti ed ai non vedenti). 

Il calcolo del costo finale della tariffa per la componente relativa alle sole chiamate vocali è calcolato usando il minuto come unità di misura base.

A.2 Struttura dei database

Supermoney.eu utilizza quattro database principali:

1) Telefonia Mobile – include le seguenti sezioni:

- Dati sulla tipologia di contratto:

operatore telefonico, nome del piano base, nome delle opzioni e/o offerte eventualmente collegate al piano base, abbonamento vs. ricaricabile, uso privato vs. uso affari, nuovo numero vs. stesso numero, eventuale data di scadenza delle opzioni e/o offerte eventualmente collegate al piano base

- Costi una tantum

per piano base e per opzioni e/o offerte eventualmente collegate , differenziate tra costi di attivazione del contratto e costi di portabilità/ cambio piano (a seconda dell’effettiva condizione dell’utilizzatore del servizio)

- Costi fissi mensili

per piano base e per opzioni e/o offerte eventualmente collegate

- Costi variabili-telefonate nazionali

scatto alla risposta e costo al minuto, suddivisi per direttrice di traffico e per orario della chiamata, campo dedicato a “gruppi speciali”/numeri di telefono agevolati con tariffe particolari

- Costi variabili-messaggi

suddivisi per messaggi verso medesimo operatore telefonico e verso altri operatori

- Allowances mensili (riduzione dei costi fissi)

costo mensile ridotto, durata dei mesi della riduzione

- Allowances su costi variabili

numero di chiamate e messaggi gratuiti e/o a costo ridotto con suddivisione per: riduzioni indifferenziate (verso tutti gli operatori, sia chiamate che messaggi); riduzioni differenziate per telefonate e messaggi; riduzioni differenziate per telefonate a seconda delle specifiche direttrici di traffico inclusa l’indicazione di direzione verso stesso operatore/ altro operatore; ricariche generate da traffico in ingresso (“auto-ricariche”)

- Offerte e promozioni legate a contratti ricaricabili

- Note e date di aggiornamento

Supermoney.eu, con particolare riferimento alla Telefonia Mobile, ha sviluppato due database correlati al principale:

a) un database dedicato ai piani tariffari ancora attivi, ma non più sottoscrivibili;

b) un database dedicato ai piani tariffari, opzioni, promozioni e agevolazioni dedicati ad utenti diversamente abili (in particolare non udenti).

2) Telefonia Fissa + Internet – include le seguenti sezioni:

- Dati sulla tipologia di contratto:

operatore telefonico, nome del piano base, nome delle opzioni e/o offerte eventualmente collegate al piano base, tipo di servizio offerto (solo linea voce, solo adsl dati, linea voce + adsl dati), uso privato vs. uso affari, nuovo numero vs. stesso numero, nuova linea telefonica vs. utilizzo linea telefonica esistente, eventuale data di scadenza delle opzioni e/o offerte eventualmente collegate al piano base

- Costi una tantum

per piano base e per opzioni e/o offerte eventualmente collegate , differenziate tra costi di attivazione del contratto e costi di portabilità/ cambio piano (a seconda dell’effettiva condizione dell’utilizzatore del servizio)

- Costi variabili – telefonate nazionali

scatto alla risposta e costo al minuto, suddivisi per tipologia di telefono chiamato (linea fissa vs. cellulare), direttrice di traffico (operatore), orario della chiamata e località di destinazione della chiamata (locali vs. nazionali)

- Allowances su costi variabili

numero di chiamate e messaggi gratuiti e/o a costo ridotto con suddivisione per: riduzioni indifferenziate, riduzioni differenziate per telefonate a seconda del tipo di telefono chiamato, direttrice di traffico, orario della chiamata e località di destinazione della chiamata

- Costi per Internet – ADSL (quando non ricompresi nei piani “bundle”)

costi di attivazione, costi fissi mensili, costi variabili suddivisi per orario di utilizzo del servizio,

- Note e date di aggiornamento

3) Internet Mobile

- Dati sulla tipologia di contratto:

operatore telefonico, nome del piano base, nome delle opzioni e/o offerte eventualmente collegate al piano base, tipo di contratto (abbonamento vs. ricaricabile), uso privato vs. uso affari, tipo di tariffazione (MBs vs. ore navigate), tipo di supporto fornito (USB, PCMCIA, Express Card, USB Modem, Embedded, Nessun Supporto), inclusione di un PC nel contratto, eventuale data di scadenza delle opzioni e/o offerte eventualmente collegate al piano base, mesi di “lock in” del contratto (vincolo alla permanenza)

- Tecnologia di connessione adottata

HSPDA; HSPDA 7,2; HSUPA; UMTS; EDGE; GPRS

- Costi una tantum

per piano base e per opzioni e/o offerte eventualmente collegate

- Costi fissi mensili

per piano base e per opzioni e/o offerte eventualmente collegate; include l’indicazione di riduzioni di costo temporanee applicate sui costi fissi mensili (entità della riduzione, numero di mesi di validità)

- Costi variabili per la navigazione:

costo all’ora o costo per MB di navigazione; include i costi per traffico in roaming sul altri operatori

- Allowances su costi fissi e su costi variabili

numero di ore/MBs di navigazione gratis o a costo ridotto

- Velocità di upload e download

- Velocità Note e date di aggiornamento

4) VOIP

- Dati sulla tipologia di contratto

operatore telefonico, nome del piano base, nome delle opzioni e/o offerte eventualmente collegate al piano base, eventuale data di scadenza delle opzioni e/o offerte eventualmente collegate al piano base, uso privato vs. uso affari, abbonamento vs. ricaricabile, possibilità di assegnazione di un numero geografico, tipologia di numero geografico assegnato (nuovo numero vs. portabilità), Tipologia di tariffazione (effettivi secondi di conversazione vs. al minuto vs. non comunicato)

- Costi una tantum

per piano base e per opzioni e/o offerte eventualmente collegate

- Costi fissi mensili

per piano base e per opzioni e/o offerte eventualmente collegate; include l’indicazione di riduzioni di costo temporanee applicate sui costi fissi mensili (entità della riduzione, numero di mesi di validità)

- Costi variabili – telefonate nazionali

scatto alla risposta e costo al minuto, suddivisi per tipologia di telefono chiamato (linea fissa vs. cellulare), direttrice di traffico (operatore), orario della chiamata e località di destinazione della chiamata (locali vs. nazionali)

- Costi variabili – telefonate internazionali

- Costi variabili – messaggi

- Allowances su costi variabili

numero di chiamate e messaggi gratuiti e/o a costo ridotto

- Presenza di servizi aggiuntivi

nuovo numero dopo il primo (disponibilità, numero massimo di numeri, costo aggiuntivo); linea telefonica aggiuntiva dopo la prima (disponibilità, numero massimo di linee, costo aggiuntivo); Segreteria Telefonica (disponibilità e costo); Trasferimento di chiamata (disponibilità e costo); Fax via Web (disponibilità e costo); Numero VOIP di altro paese estero; Chiamate VOIP da cellulare

- Note e date di aggiornamento

A.3 Aggiornamento dei database

I database sono stati creati con l’obiettivo di mappare le principali grandezze rilevanti per il calcolo del profilo tariffario. L’aggiornamento della base dati avviene tramite un team dedicato allo sviluppo e aggiornamento del Motore di Calcolo. Il team monitora in maniera continuativa le offerte proposte dagli operatori telefonici ricorrendo sia alle schede di sintesi redatte secondo le indicazioni emanate da AGCOM sia, quando ritenuto utile, alle informazioni reperibili tramite i comuni canali divulgativi (in caso di contrasto tra queste due fonti dati, è considerata sempre ed esclusivamente prioritaria la fonte AGCOM). I dati di input relativi alle tariffe utilizzate nelle offerte, su cui si basano i calcoli del motore, sono aggiornati (per quanto possibile) contemporaneamente agli aggiornamenti tariffari effettuati dagli operatori.

E’ possibile che il sito non riporti in tempo reale alcune tariffe, opzioni o promozioni appena introdotte sul mercato. Per l’inserimento sono infatti necessarie 48 ore dal ricevimento della scheda inviata dall’operatore telefonico oppure 72 ore dalla pubblicazione delle informazioni sul sito internet della società confrontata.

A.4 Compagnie presenti sui database

Nei database di Supermoney.eu sono presenti tutte le società che operano nei rispettivi campi di business e di cui Supermoney.eu sia riuscita a reperire informazioni. Se si ritiene che manchi una società telefonica, preghiamo di inviarci il nome della società a info@supermoney.eu. Fatti gli opportuni controlli, provvederemo ad inserirla nel minor tempo possibile.

B. Modelli di calcolo proprietari

I sistemi di comparazione alla base del Motore di Calcolo sono completamente trasparenti ed hanno il fine ultimo di evidenziare il prodotto più conveniente rispetto alle caratteristiche e necessità di consumo di ogni singolo utente.

I modelli di elaborazione sono in grado di ricevere qualunque tipo di input (tra quelli logicamente validi) e di elaborarli per ottenere risultati di prezzo; non sono quindi basati su profili pre-identificati e standard (sebbene sia possibile utilizzare profili pre-identificati e standard per sviluppare elaborazioni e calcoli).

I modelli di elaborazione tengono conto non solo delle tariffe base, ma anche delle diverse possibili opzioni e promozioni.

I modelli di calcolo vengono presentati in due versioni:

-   un approccio semplificato che con poche domande permette all’utente di avere una prima stima del piano tariffario più conveniente;

-   un approccio completo (che include variabili complesse quali, a titolo di esempio: direttrici di traffico, chiamate verso gruppi speciali, localizzazione geografica delle chiamate, localizzazione temporale delle chiamate) che permette all’utente interessato/esperto di elaborare un confronto accurato e approfondito.

B.1 Struttura logica dei modelli costituenti il Motore di Calcolo

Da un punto di vista di maggiore dettaglio, i modelli costituenti il Motore di Calcolo coprono le principali variabili di costruzione di una tariffa:

-   Possibilità di discriminare tra tipologia di utente (utente family, utente business)

-   Possibilità di individuare piani tariffari solo attivabili in determinate aree geografiche (dislocazione geografica)

-   Possibilità di individuare offerte rivolte ad utenti diversamente abili (non udenti per la telefonia mobile, non vendenti per la telefonia fissa ed internet)

-   Possibilità di accedere ai piani tariffari ancora attivi ma non più sottoscrivibili dagli utenti

-   Possibilità di discriminare tra la volontà di avere un nuovo numero o di mantenere il proprio numero di telefono. Gli utenti che prediligono il mantenimento dello stesso numero (e che abbiano comunicato il proprio operatore attuale) saranno quindi categorizzati tra utenti “in portabilità” (stesso numero, cambio di operatore) ed utenti “switcher” (stesso numero, cambio di piano all’interno del medesimo operatore)

-   Possibilità di discriminare tra nuova linea/linea esistente (per operatori di telefonia fissa e internet)

-   Numero e costo delle telefonate verso telefonia fissa (per direttrice telefonica, per localizzazione geografica, per momento della giornata)

-   Numero e costo delle telefonate verso telefonia mobile (per direttrice telefonica, per localizzazione geografica, per momento della giornata)

-   Telefonate verso gruppi di utenti a tariffazione particolare (‘gruppi speciali’) (es. scegli tre numeri verso cui chiami con il 50% di sconto)

-   Numero e valore economico di telefonate gratis all’interno di pacchetti/offerte speciali (ivi incluse le differenze tra telefonate gratis verso il medesimo operatore e telefonate a pagamento verso operatori diversi)

-   Numero e valore economico di telefonate a tariffa speciale (scontata) all’interno di pacchetti/offerte speciali (ivi incluse le differenze tra telefonate gratis verso il medesimo operatore e telefonate a pagamento verso operatori diversi)

-   Altre gratuità/ricariche previste per i costi telefonici

-   Ricariche previste per chiamate in ingresso

-   Numero e costo di SMS (analizzati per singolo operatore)

-   Numero e costo di SMS (analizzati per singolo operatore)

-   Altre gratuità/ricariche previste per SMS

-   Ore di navigazione in Internet (per momento della giornata e per tipologia di connessione)

-   Ore di navigazione in Internet incluse nel pacchetto individuato

La struttura di base dei modelli di calcolo prevede i seguenti passaggi:

-   Definizione della corrispondenza logica tra le caratteristiche della combinazione piano/opzioni/promozione con quanto richiesto dall’utente nella maschera dei dati di input e conseguente esclusione di tutte le combinazioni per cui non esiste corrispondenza ad es.: se l’utente richiede un piano “ricaricabile”, vengono esclusi tutti i piani “in abbonamento”

-   Definizione dei costi una tantum e dei costi fissi mensili (tenendo in considerazione le riduzioni di costo temporanee)

-   Definizione (per singola direttrice e per singolo operatore) delle chiamate sulle quali sarà applicato un costo variabile ad es,: totale chiamate – totale chiamate gratis = totale chiamate “chargable”

-   Determinazione del costo delle telefonate sia per la componente “scatto alla risposta” (numero chiamate su cui si applica lo scatto alla risposta * costo dello scatto alla risposta), sia per la componente “costo telefonico variabile” (chiamate chargable * costo variabile/minuto). Tale sezione include le promozioni temporali quali, ad esempio, le Christmas Card e le Summer Card

-   Definizione dei bonus eventualmente ottenibili per chiamate in ingresso

-   Definizione di messaggi chargable (messaggi totali – messaggi gratuiti) e relativo costo (articolato per operatore)

-   Applicazione di eventuali gratuità di natura generale

Il motore di calcolo (sezione Telefonia mobile) inoltre prevede la possibilità di ottimizzare il proprio profilo tariffario senza modificare operatore telefonico. In particolare il motore permette di:

-  effettuare ricerche a 360 gradi (confronto tra tutti gli operatori, tariffe, opzioni e promozioni presenti sul mercato);

-  “ottimizzare” la propria tariffa rimanendo presso il medesimo operatore (confronto tra tutte le tariffe, opzioni e promozioni riferibili ad uno specifico operatore; l’utente non cambia società telefonica);

-  individuare l’opzione e la promozione migliore non cambiando né operatore, né piano tariffario.

B.2 Ipotesi alla base dei modelli di calcolo

I modelli di calcolo utilizzano alcune ipotesi di base, tra cui:

-  i costi di attivazione che si pagano una tantum (“one off”) vengono suddivisi per 12 mesi; lo scopo è rendere visibile all’utente la spesa mensile effettiva comprensiva del costo di attivazione;

-  l’articolazione degli SMS inviati si suppone essere analoga all’articolazione delle telefonate effettuate;

-  le allowance (gratuità) indicate dagli operatori come utilizzabili all’interno della giornata (senza distinzione di orario) vengono suddivise proporzionalmente alla quantità di chiamate inviate nel periodo “di punta” e nel periodo “fuori punta”

-  nel caso in cui le allowances (gratuità) indicate dall’operatore abbiano un massimo giornaliero, si considera che il consumo mensile dell’utente sia effettivamente articolato in maniera omogenea su tutti i giorni del mese.

B.3 Limitazioni dei modelli di calcolo e approssimazioni strutturali

I modelli di calcolo hanno l’obiettivo di replicare i sistemi di fatturazione delle società telefoniche. Tuttavia, pur utilizzando una complessità elevata, esistono alcune aree su cui Supermoney.eu è ancora impegnata per portare miglioramenti.

Le principali limitazioni sono le seguenti:

-  Nel modello di telefonia mobile, le allowances non vengono ‘spalmate’ secondo le percentuali di chiamate effettivamente effettuate verso telefoni fissi e telefoni mobili, ma vengono detratte prima dalle chiamate verso telefoni fissi e, se non esaurite, dalle chiamate verso i telefoni mobili (criterio “di utilizzo” che ha alla base l’ipotesi che l’utente medio utilizzi il telefono cellulare per chiamare in modo prevalente altri telefoni cellulari). Questo, in taluni casi, rischia di sottostimare il prezzo finale identificato.

Su questo punto è in corso una revisione del modello per ‘spalmare’ le ‘gratuità’ sulla base della percentuale di chiamate effettivamente effettuate dall’utente (criterio ‘di effettiva prevalenza’ per cui si suppone che l’utente effettui le proprie chiamate in modo omogeneo nel periodo mensile).

Esistono inoltre alcune approssimazioni, in via di soluzione, relativamente alla combinazione “Wind 10 Noi Tutti”, in particolare associata al profilo utente “Basso spendente” (il prezzo dovrebbe essere aumentato del valore corrispondente alla tassa governativa in quanto la medesima è scontata solo per spese complessive mensili superiori ai 20 euro), alla combinazione “TIM Base New Tutto Compreso 50 5×200 Passa a TIM”, in particolare associata al profilo utente “Medio spendente” (è necessario introdurre una modifica per tenere conto della tariffa scontata al 50% per i primi sei mesi), alle combinazioni “Vodafone 10 Autoricarica Vodafone Ricaricami” e “Easy TIM New Mega Autoricarica Abbonati Tutto Compreso 80″, in particolare per il profilo “Alto spendente” (la massima ricarica possibile nel mese è pari a 30 euro ma il modello non tiene ancora conto di questo limite). Su questi punti è in corso una revisione del modello.

Inoltre, il modello di calcolo è migliorabile sotto diversi aspetti prevedendo, ad esempio, la gestione di talune interrelazioni recentemente introdotte tra piani tariffari di telefonia mobile e piani tariffari di telefonia fissa + internet e tra piani tariffari di telefonia mobile e piani tariffari di internet mobile (per migliorare questo punto è prevista una nuova versione del modello di calcolo nel terzo trimestre 2010).

Questo continuo lavoro di affinamento e miglioramento dei modelli è elemento proprio e costitutivo di Supermoney.eu che si impegna a continuare a portarlo avanti in maniera continuativa e costante inserendo all’interno del proprio piano di lavoro anche tutte le indicazioni che AGCOM vorrà fornire.

B.4 Errori e gestione degli errori

Il motore di calcolo ha l’obiettivo di assicurare il miglior livello di confronto: tuttavia è possibile che esista una differenza tra il valore economico (espresso in Euro) presentato sul portale www.supermoney.eu ed il valore economico (espresso in Euro) che sarà effettivamente fatturato da parte dell’operatore. Questa differenza è solitamente legata ad approssimazioni e modalità di calcolo alle quali è necessario ricorrere per determinare il futuro livello di spesa sulla base dei parametri di input indicati dall’utente. Tale approssimazione è, in ogni caso, “sistemica” (coinvolge cioè sempre tutti gli operatori) ed ha un impatto percentuale sui valori economici presentati molto contenuto. Per le caratteristiche sopra descritte, questo genere di errori non ha solitamente alcun impatto sulla presentazione finale dei risultati e sulla classifica di valutazione (“ranking”).

Inoltre, pur controllando quotidianamente i dati, le variabili inserite e gli algoritmi alla base del confronto, è possibile che, al di là delle approssimazioni metodologiche sopra descritte, vengano introdotti errori materiali nella fase di compilazione dei database. In questo caso, vi preghiamo di darcene pronta segnalazione (info@supermoney.eu) e di darne segnalazione ad AGCOM (pianitariffari@agcom.it) per poter tempestivamente risolvere il problema. I nostri processi aziendali, ivi incluse le procedure di testing e di controllo, sono costruiti con l’obiettivo di non incorrere in questa tipologia di errori che, tuttavia, sono staticamente ineludibili.

C. Dati di Input inseriti dall’utente e risultati del confronto

C.1 Dati di input inseriti dall’utente

Le esigenze e le necessità di consumo di ogni singolo utente vengono raccolte tramite maschere di input dedicate. Tali dati sono elaboratori dai modelli di calcolo e restituiscono i Risultati del confronto (paragrafo C.2)..

Per ogni prodotto confrontato sul portale esiste:

-  un set di dati minimo che l’utente deve fornire in maniera inderogabile. Quando l’utente utilizza il set minimo di dati, nella pagina dei risultati, compare un link che invita l’utente a fare un confronto più preciso inserendo più dati.

-  un set di dati massimo che l’utente può decidere di fornire per effettuare un confronto preciso ed approfondito.

In aggiunta, sono stati definiti quattro profili base per ogni servizio di confronto (tipicamente: basso spendente, medio spendente, alto spendente, azienda). Questi profili non vogliono sostituirsi all’attività di inserimento dati dell’utente (che rimane l’unica strada per un confronto effettivamente preciso), ma sono una prima semplificazione per permettere di individuare con semplicità risultati concreti secondo i più profili di consumo più comuni.

Relativamente alla telefonia mobile, è stata inserita la possibilità di richiedere il confronto con il piano utilizzato dall’utente, sia esso un piano attivo e sottoscrivibile o attivo non più sottoscrivile. Il confronto, quando coinvolge un piano attivo ma non sottoscrivibile, viene effettuato utilizzando i dati relativi al piano base inserito.

C.2 Risultati del confronto

I risultati del confronto vengono sempre ordinati per costo mensile (prezzo) in maniera decrescente (dal più conveniente al meno conveniente). Per garantire la massima intelligibilità, i risultati mostrano, per ogni piano tariffario, la migliore combinazione possibile dello specifico piano con le opzioni e promozioni disponibili in quel momento (ed applicabili al piano in questione).

Quando la stessa combinazione tariffaria è acquistabile “a scadenza” o “senza scadenza” viene mostrato solo il risultato economicamente più conveniente specificando che dal giorno di fine promozione il piano tariffario avrà costi maggiori.

Relativamente alla telefonia mobile, i risultati comprendono la possibilità di ottenere un confronto completo per le tariffe riservate a persone non udenti; relativamente alla telefonia fissa ed internet, i risultati comprendono la possibilità di ottenere un confronto completo per le tariffe riservate a persone non vedenti.

I soggetti titolari dei motori di calcolo non compiono alcuna discriminazione tra gli operatori all’atto della presentazione dei risultati.

Leggi tutti i commenti