All'apparenza è un anello normalissimo da sfoggiare al dito: in realtà, è un dispositivo che permette di controllare a distanza il proprio smartphone. Stiamo parlando di Nenya, l'ultima tecnologia sviluppata dai ricercatori Nokia, che sarà presentata alla prossima Conference on Human Factors in Computing Systems di Vancouver.

Sfruttando dei semplici principi legati al magnetismo, questo anello consentirà, ad esempio, di rispondere al cellulare quando si trova in tasca o in borsa e di gestire altre funzioni dello smartphone a distanza: basterà una rotazione di 45 gradi intorno al dito per rispondere e chiamare, mettere in attesa l'interlocutore, cambiare la traccia musicale che si sta ascoltando. Nenya funziona in associazione ad un bracciale, che va indossato al polso e comunica con il telefonino attraverso Bluetooth: i ricercatori garantiscono però che in futuro la funzione di questo braccialetto potrebbe essere trasferita su altri accessori, come ad esempio un orologio.

L'invenzione di Nokia, per quanto avveniristica, suscita ancora qualche dubbio: l'anello-magnete potrebbe infatti interferire con dispositivi di sicurezza come i metal detector; un altro rischio e che gli anelli di utenti diversi interagiscano tra di loro, confondendo le proprie funzioni.

In attesa che i ricercatori Nokia trovino la soluzione a questi inconvenienti, non ci resta che continuare ad utilizzare i nostri cellulari alla vecchia maniera, scegliendo i modelli che più ci piacciono e magari associandoli a tariffe vantaggiose: con Supermoney, il portale per il confronto delle tariffe dei cellulari, è possibile avere una panoramica completa delle migliori offerte di diverse compagnie e, se si sceglie un abbonamento, si possono ottenere a prezzi vantaggiosi anche un telefonino o uno smartphone.

'La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e all'attivazione di un link di riferimento'.