Un furto in piena regola: ecco cos'è secondo le associazioni dei consumatori l'SOS ricarica, il servizio offerto da alcuni operatori telefonici che permette di effettuare una ricarica di emergenza sul cellulare. A caro prezzo però. Acu, Altroconsumo, Codici e La Casa del Consumatore hanno denunciato i costi eccessivi di questo servizio (4,5 euro Vodafone e 3 euro TIM), pari al 50% del credito erogato e dunque ad un tasso di addebito ben oltre le soglie di usura stabilite dalla legge.

Con questa motivazione le Associazioni per la tutela dei consumatori hanno inviato a TIM e Vodafone una lettere di diffida, chiedendo ai due operatori l'interruzione immediata del servizio e il rimborso di tutti gli utenti TIM e Vodafone delle somme addebitate nel tempo con SOS ricarica.

Per difendersi dai "furti" delle compagnie telefoniche e scegliere le tariffe migliori è meglio farsi furbi e utlizzare Supermoney, il portale per il confronto delle tariffe dei cellulari, che mette a confronto le offerte di molti operatori diversi e permettere di selezionare quelle più convenienti e adatte al proprio profilo.

'La riproduzione di questo contenuto è autorizzata esclusivamente includendo il riferimento alla fonte e all'attivazione di un link di riferimento'.