Quale momento migliore del più importante evento destinato ai cellulari per presentare una novità sulla telefonia mobile? Da Barcellona, città in cui in questi giorni si sta svolgendo il Mobile World Congress 2012, stanno arrivando delle nuove notizie relative ai pagamenti tramite cellulari.

La prima novità arriva da Visa e Intel che hanno comunicato il loro accordo per effettuare i pagamenti in mobilità che utilizzano un hardware Intel. In particolare il famoso circuito di pagamento Visa ha certificato l'utilizzo della piattaforma PayWave per pagamenti tramite cellulari smartphone e tablet dotati di tecnologia Nfc, che potrà essere utilizzata presso tutti i punti vendita aderenti.

Non si tratta della sola novità nel campo dei pagamenti mobili con cellulari. Sempre nella città catalana sede del Mobile World Congress, è arrivato anche un altro importante annuncio che vede coinvolti ancora una volta il circuito Visa e la società di telefonia Vodafone. Le due società hanno infatti avviato una partnership che le vede impegnate a livello globale in un progetto di diffusione dei pagamenti tramite cellulari, per sostituire i pagamenti in contanti.

A partire dal 2013, in ben 30 nazioni tra cui è compresa anche l'Italia, per tutti i clienti Vodafone sarà disponibile la piattaforma mPayment, basata su una carta prepagata Visa abbinata al numero di telefono del cliente. L'offerta sarà disponibile su tutto il bacino di utenza di Vodafone per un totale, nelle nazioni coinvolte, di circa 400 milioni di utenti. La piattaforma sarà disponibile anche a tutti i partner dei rispettivi settori, compresi istituzioni finanziarie, esercenti, aziende di trasporto e di pubblici servizi/utility per ospitare i loro servizi.

Questa nuova modalità di pagamento verrà lanciata prima in Germania, Olanda, Turchia e Gran Bretagna e poi negli atri Paesi coinvolti nell'iniziativa, contribuendo in modo sostanziale alla diffusione dei pagamenti tramite cellulare in tutto il mondo.