Il cellulare è ormai un oggetto che fa parte della vita di ciascuno di noi e nessuno sembra più farne a meno, ma quale sia l'età "giusta" per dare un cellulare a un bambino è sempre stata una questione su cui si è discusso parecchio. A provare a dare una risposta è stata Intersperience che, in un sondaggio realizzato nel Regno Unito, ha intervistato più di 1000 ragazzi tra gli 8 e i 18 anni insieme alle loro famiglie. Secondo quanto emerso dall'indagine, chiamata "Digital Futures", è emerso che l'età in cui la maggior parte dei genitori concede il cellulare ai figli è quando hanno circa undici anni. E' emerso inoltre, che i genitori sono disponibili a concedere circa 20 sterline al mese ai figli per l'utilizzo del cellulare.

Ciò che è apparso più interessante dai dati raccolti nel sondaggio è che ben il 42% dei bambini nel futuro desidera utilizzare uno smartphone non solo per comunicare, ma anche per controllare altri dispositivi elettronici, come la televisione, mentre solo 24% degli adulti ha questo pensiero. Questo mostra chiaramente che i bambini, cresciuti in un ambiente "tecnologico", siano più propensi degli adulti nel vedere le tecnologie come parte integrante e imprescindibile delle loro vite quotidiane. Tra i ragazzini di età compresa tra gli 8 e gli 11 anni, inoltre, c'è il desiderio di utilizzare il cellulare come uno strumento di interconnettività che abbia quindi funzioni di intrattenimento come giochi e film. Il 33% degli interpellati vede vicino l'utilizzo del cellulare come carta di credito, tuttavia gli adulti non appaiono contenti di questa novità futura: la maggior parte di essi, infatti, ha paura della sicurezza dei pagamenti tramite il proprio cellulare smartphone.

Come ha sottolineato l'amministratore delegato della Intersperience, da questo sondaggio emerge che "per i minori di 18 anni il futuro è mobile". I bambini di oggi infatti, guardano ai cellulari smartphone come a degli strumenti multifunzionali, mentre gli adulti sono ancora legati alla "vecchia" idea di cellulare come strumento per mandare messaggi e chiamare, per questo appaiono più diffidenti rispetto ai servizi che questi offrono.