Ieri notte si sono aperte ufficialmente le vendite del nuovo iPad 3 di Apple. L'attesissimo tablet ha scatenato fan che dalle 24:00 di ieri hanno partecipato alla notte bianca organizzata da alcuni operatori telefonici per proporre la tavolette e le annesse offerte internet. Neanche a dirlo, si è trattato di un enorme successo.

Dopo le lunghe code formatesi nei primi dieci Paesi in cui l'iPad 3 è stato lanciato la scorsa settimana (il 16 marzo), anche in Italia si sono verificate resse nei centri commerciali e code dinnanzi agli esercizi convenzionati e agli Apple Store. Per la precisione sembra che il prodotto si sia già esaurito e che siano in arrivo nuove scorte.

Per aggiudicarsi l'iPad 3, si sono, quindi, verificate, scene da delirio tecnologico collettivo, cose che nemmeno il miglior Roger Hauer-replicante avvrebbe mai potuto immaginare. La crisi esiste, è tangibile ma non per la tecnologia e, soprattutto, per Apple, come già avvenuto a New York, Parigi, Londra, Tokio e via dicendo.

Intelligente la strategia della catena di elettronica Marcopolo Expert che, come sottolinea il Sole24Ore.it, ha aperto i propri esercizi dalle 20 alle 24 di ieri sera, offrendo al pubblico in trepidante attesa per il nuovo iPad 3, sconti del 20% sugli acquisti di qualsiasi prodotto. La compagnia telefonica 3 Italia, invece, ha proposto da ieri l'acquisto dell'iPad 3 anche a rate con carta di credito e con finanziamento Compass. Non mancano, quindi, le alternative, per aggiudicarsi la nuova punta di diamante della casa di Cupertino.