Cresce l'attesa per il "BlackBerry World", l'evento organizzato da RIM ad Orlando (Florida) dal primo al tre maggio. Secondo alcune indiscrezioni, infatti, l'evento potrebbe fungere da palcoscenico per la presentazione del nuovo BlackBerry 10. La società canadese ha infatti annunciato un rilancio nel settore dei telefoni cellulari, dove negli ultimi mesi del 2011 ha registrato una perdita rispetto al crescente successo della Apple.

Sicuramente la chiave di volta di questa riscossa sarà il nuovo device mobile, frutto del cambio di guardia verificatosi ai vertici della società. All'inizio dell'anno, infatti, i due storici co-fondatori, Mike Lazaridis e Jim Balsillie, hanno lasciato la guida dell'azienda che è così passata nelle mani del 55enne tedesco Thorsten Heins. Sicurezza e business: queste le linee guida lungo cui si muoverà la riscossa dei canadesi. Il nuovo smartphone, fotografato in queste ore, dovrebbe essere presentato ufficialmente a metà agosto, mentre il suo lancio sul mercato sarebbe fissato per ottobre 2012.

Le immagini, diffuse da CrackBerry, mostrano uno smartphone dalle forme gentili, dotato di una porta micro-HDMI, di una micro-USB, di un lettore microSD e di una flash interna che offre 16 GB di spazio per la memorizzazione dei dati. Ma la vera novità è lo schermo: ampio, naturalmente touch e probabilmente senza la tastiera fisica che ormai da anni è il segno distintivo dei RIM BlackBerry. In realtà di questo smartphone si sa davvero poco. C'è chi ipotizza, ad esempio, l'avvento di una nuova tastiera a scomparsa, che ruotando si muoverebbe in più direzioni fino a scomparire dietro allo stesso cellulare. Di certo per battere la concorrenza, la società canadese, contrariamente a quanto ha fatto finora, punterà maggiormente sul touchscreen.

Altro punto di forza saranno le applicazioni, per le quali RIM ha già reclutato un numero consistente di sviluppatori per il lancio del nuovo BlackBerry. Secondo le ricerche di mercato, infatti, a decidere la fortuna o meno di uno smartphone sono proprio le applicazioni e la loro capacità di rispondere alle esigenze dell'utente.