La famosa azienda sud coreana Samsung supera Nokia nel mercato degli smartphone e diventa il primo venditore al mondo. Dopo 14 anni di leadership in solitaria, infatti, i finlandesi lasciano il passo agli asiatici. Secondo i dati dell'istituto di ricerca «Strategy Analytics» Samsung ha incrementato, nel primo trimestre 2012, le vendite di cellulari del 25,4%, con circa 93,5 milioni di telefoni venduti contro gli 82,7 milioni venduti da Nokia (22,5% del mercato).

L'aver superato la Nokia, però, non è l'unico record raggiunto da Samsung. I coreani, infatti, considerando esclusivamente il settore degli smartphone, scavalcano anche Apple, toccando quota 30,6% del mercato contro il 24,1% dell'azienda di Cupertino. Tuttavia, Nokia detiene ancora il primato per i terminali di fascia media e bassa, settore in forte espansione e molto importante per i Paesi emergenti come India e Brasile. In tali nazioni, infatti, gli smartphone trovano ancora poco spazio mentre, grazie al progressivo diffondersi del benessere, i semplici telefoni cellulari riscontrano sempre più successo e si registrano milioni di pezzi venduti.

Come se non bastassero i suddetti "sorpassi illustri", Samsung ha reso noto nella giornata odierna gli utili del primo trimestre 2012 e le cifre sono davvero da capogiro: 4,44 miliardi di dollari, registrando un'importante crescita rispetto allo stesso periodo del 2011. Il fatturato complessivo, invece, sale del 22%, in primo luogo grazie alla vendita dei nuovi modelli di tablet e smartphone. Alla luce di questi dati viene da domandarsi se, magari di nascosto, i coreani abbiano rivolto un ringraziamento allo scomparso Steve Jobs che, con il suo iPad, a rivoluzionato il mondo della telefonia e dell'internet mobile.