E' da poco uscito il nuovo Samsung Galaxy S3, prodotto che si candida con diritto a diventare il principale rivale dell'iPhone 4S di Apple. In generale, la guerra degli smartphone riguarda non solo le case produttrici ma, soprattutto, i software montati sui cellulari, vale a dire iOS (di Apple) e Android (sviluppato da Google).

In particolare Samsung adottando per i suoi smartphone il sistema Android è potuta crescere in maniera esponenziale nel settore e diventare concorrente diretta della casa fondata da Steve Jobs. Samsung Galaxy S3, grazie al sistema Android, al processore quad-core, al peso esiguo (133 grammi) e al grande schermo (da 4,8 pollici ad alta risoluzione), si va a posizionare così come principale "minaccia" per la 2casa della mela". Il nuovo smartphone Samsung, inoltre, monta l'Android, il 4.0, Ice Cream Sandwich, che presenta nuove funzionalità, come la possibilità di scrivere un messaggio mentre si sta guardando un video; e che, come l'iPhone con Siri, può sfoggiare un assistente vocale.

I cosiddetti cellulari Android, quindi, hanno in un certo senso rivoluzionato il mercato e, secondo una indagine condotta dal sito Open Signal Maps, sarebbero circa 4mila i modelli di smartphone in circolazione alimentati dal sistema "made in Google". Numeri che, comunque, vanno presi con le pinze perché annoverano gli aggiornamenti di vecchi dispositivi a versioni successive.

La ricerca mostra anche come i cellualri Android esistenti nel mondo siano stati prodotti da circa 600 aziende diverse, in 195 Paesi differenti: un universo nebuloso, quindi, che potrebbe rappresentare il punto debole per Android: con troppa frammentazione, infatti, si rischierebbe di non essere considerati padroni della propria fetta di mercato.