Presentata all'E3 (Electronic Entertainment Expo) di Los Angeles, la fiera annuale dell'industria del divertimento elettronico, la nuova tecnologia SmartGlass lanciata da Microsoft per l'Xbox 360. In questo modo il videogioco sarà dotato di tecnologia "multischermo", la stessa che caratterizza la Wii U, presentata lo scorso anno da Nintendo, ma non ancora disponibile sul mercato. In realtà Chris Lewis, responsabile delle strategie di Microsoft per l'Europa, ha subito precisato che lo scopo dell'innovazione non è di entrare in competizione con la multinazionale giapponese, bensì di trasformare il videogioco in una forma di intrattenimento sempre più completa.

La nuova tecnologia permetterà, infatti, di condividere videogiochi, musica e filmati tra il grande schermo televisivo di casa e il piccolo schermo di quasiasi dispositivo mobile. Il cellulare si trasformerà, dunque, in un telecomando utile a spostare, ruotare o ingrandire le immagini riprodotte dalla console sullo schermo televisivo, mentre il tablet potrà essere utilizzato per visualizzare approfondimenti e informazioni aggiuntive sul videogioco.

Qualsiasi tablet o smartphone, che sia Apple, Android o Windows 8, potrà essere adattato alla nuova tecnologia. Una scelta coraggiosa per Microsoft che per la prima volta decide di collaborare con le piattaforme concorrenti, sviluppando applicazioni trasversali per Apple e Google. Ma al tempo stesso si tratta un'ottima trovata commerciale che consente di disporre delle stesse potenzialità offerte dalla nuova console di Nintendo, ma a costi molto ridotti. Infatti, per usufruire della nuova tecnologia, non è necessario acquistare periferiche specifiche.