L'uso del cellulare alla guida è tra le principali causa di mortalità sulle strade. Ben il 20% degli incidenti stradali mortali è, infatti, riconducibile a questa cattiva abitudine. Da oggi però chiamare o inviare messaggi mentre si è al volante potrebbe non essere più così facile. Dall'India arriva, infatti, un dispositivo in grado di individuare se la persona che è alla guida sta utilizzando il telefonino mentre il veicolo è in movimento. Il sistema è stato messo a punto dell' Anna University of Technology, nella città di Tamilnadu, in India, che, dopo aver rilevato l'elevata incidenza che questa cattiva abitudine ha sulla mortalità stradale, ha cercato una soluzione per arginare il problema.

Si tratta di un dispositivo composto da un jammer, un disturbatore di frequenze radio che, posizionato dietro il volante, sarebbe in grado di inibire il segnale telefonico del conducente, impedendogli di ricevere ed effettuare chiamate, senza però bloccare i cellulari degli altri passeggeri, che potranno quindi continuare liberamente a telefonare. Inoltre, il sistema blocca-cellulare, com'è stato ribattezzato, può, mediante un ricevitore RFID (Radio Frequencer Identifier), denunciare automaticamente l'infrazione a un comando della polizia stradale.

La ricerca indiana non è la sola applicata in questo campo. Già nel 2009 uno studio del Nation Highway Traffic Safety aveva rivelato che le telefonate alla guida avevano provocato in un anno 995 morti e 24 mila feriti solo negli Stati Uniti, mentre nel 2011 un'altra università, la Stevens Institute of Tech, aveva presentato un progetto simile, vincendo il premio MobiCom 2011 per la migliore idea tech dell'anno. Sfruttando il Bluetooth e le casse dello stereo delle auto, per monitorare gli impercettibili impulsi sonori generati dai cellulari, il team cinese aveva rilevato che nel 95% dei casi il conducente stava usando il cellulare.

La tecnologia per la sicurezza stradale è in rapida espansione. Alcune aziende vendono ormai questi dispositivi in tutto il mondo, come la Trinity Noble che offre soluzioni in grado bloccare la ricezione degli sms durante la guida. Inoltre per i cellulari con sistema operativo Android è ora disponibile l'applicazione "On the move" che risponde con un messaggio di "occupato" in caso di ricezione di messaggi e chiamate sul cellulare del conducente.