Con la diffusione della rete wi-fi gratuita anche in Italia e con la grande disponibilità di device che si collegano al web, sono nate anche diverse applicazioni come Whatsapp o Viber tramite le quali è possibile inviare e ricevere messaggi gratis senza l'ausilio del sistema SMS a pagamento. Inoltre, con la sola navigazione internet è possibile impostare una video chat attraverso le webmail come Gmail di Google e Outlook di Microsoft, senza contare i vari social network.

C'è, però, chi utilizza ancora il sistema tradizionale, e in molte zone non è ancora disponibile il wi-fi libero, pertanto è bene tenere presente alcuni consigli per scegliere la tariffa internet più conveniente per risparmiare e relativa alle proprie esigenze.

Per quello che concerne il traffico internet, bisogna dire che, solitamente, incide in modo marginale sul prezzo finale del pacchetto: generalmente gli operatori telefonici offrono dai 1-2 GB di traffico dati inclusi nel pacchetto. Attenzione, però, ai consumi extra-soglia.

Nel caso in cui non si volesse in alcun modo perdere o cambiare il proprio piano tariffario chiamate/sms, è possibile aggiungere solo l'opzione internet offerta dal proprio operatore. I costi variano da un minimo di 5 euro ad un massimo di 10 euro per avere un traffico dati tra 500 MB e 2 GB al mese.

In caso di una promozione, verificare sempre la durata della stessa e quando scade, il costo dell'abbonamento o la velocità di connessione potrebbero variare sensibilmente.

E' infine possibile che alcuni operatori includano nell'abbonamento la vendita di uno smartphone o tablet, anche in questo caso il costo potrebbe aumentare per il pagamento a rate del dispositivo.