La "guerra" tra Apple e Samsung continua, nei negozi e sui banchi dei tribunali, per stabilire a quale dei due colossi spetti il primato per lo smartphone più ambito, amato e soprattutto venduto. SuperMoney, unico portale italiano accreditato da Agcom per i servizi di confronto nel settore della telefonia, ha voluto scoprire qual è, in Italia, il cellulare preferito, studiando le statistiche di Google. Risutato: l'iPhone è più cercato al nord Italia, mentre al sud il Galaxy è l'oggetto del desiderio.

L'analisi è basata sui dati elaborati da due strumenti on line messi a disposizione da Google per valutare i volumi ricerca delle parole chiave sul web: Google Adwords e Google Trends. Il primo è in grado di indicare quanti utenti, mediamente, cercano le parole chiave "iphone" e "galaxy" ogni mese: il Melafonino vince su tutta la linea, con un volume di ricerche mensili locali (limitate all'Italia) di 6.120.000, contro i 5.000.000 di ricerche del Galaxy. La rivincita arriva con la parola chiave "samsung" che ottiene 7.480.000 richieste mensili locali contro i 2.740.000 del rivale Apple. Naturalmente chi cerca Samsung non sempre è interessato ai cellulari, ma anche a una vasta gamma di oggetti di elettronica ed elettrodomestici prodotti dalla casa sudcoreana, mentre Apple si limita all'ambito di pc, cellulari e iPod. Se si confrontano i due sistemi operativi utilizzati da iPhone e Galaxy, appare chiaro che Android (utilizzato sul Galaxy e su molti altri cellulari) è molto più cliccato (4.090.000 ricerche mensili locali) rispetto a iOS (1.000.000).

Google Trends permette di approfondire le tendenze di ricerca degli utenti. Ed ecco che emerge la spaccatura italiana nelle preferenze degli smartphone: il nord per l'iPhone, il sud paladino del Galaxy. Considerando le ricerche degli ultimi 12 mesi, l'iPhone appare in forte vantaggio soprattutto al nord e, in modo più spiccato, nel nord-est. Il Galaxy sembra riscuotere un successo maggiore da Roma in giù, con elevati volumi di ricerca nella Capitale, ma anche a Napoli, Salerno, Bari, Palermo e molte altre città del Mezzogiorno. Apple e Samsung mostrano trend simili, con la Mela cercata soprattutto al nord e la casa sudcoreana più cliccata nelle regioni del sud.

"I dati di Google, naturalmente, non rispecchiano in modo puntuale la situazione del mercato, né i dati di vendita degli smartphone - spiega Andrea Manfredi, amministratore delegato di SuperMoney. - Tuttavia ci offrono un punto di vista particolare su un settore estremamente competitivo come quello dei cellulari e ci aiutano a comprendere ciò che gli utenti del web cercano in questo momento e come si comporteranno in futuro. Non a caso il vantaggio di iPhone risulta più marcato all'indomani del lancio dell'iPhone 5: la situazione potrebbe cambiare con la prossima mossa di Samsung".