Che l'iPhone 5 fosse uno smartphone dalle prestazioni elevatissime lo sapevano anche i muri. I primi benchmark avevano messo in mostra il grande lavoro di ottimizzazione hardware-software. L'iPhone 5 aveva ottenuto ottimi risultati con qualsiasi software di benchmark, doppiando in alcuni casi i rivali diretti di Samsung e Motorola. Insomma, l'iPhone 5 è una vera e propria scheggia. Ma che, al fianco di queste prestazioni, fosse dotato di una batteria monstre, ci credevano in pochi. Ed invece la nuova batteria da 1440 mAh permette al melafonino di sesta generazione performance da urlo.

I laboratori statunitensi di CNET hanno infatti testato la durata della batteria in fase di chiamata, confrontandola con quanto riportato nelle specifiche tecniche da Apple. E, forse un po' a sorpresa, la batteria in alcuni casi è andata anche oltre quanto dichiarato da Apple. Per la prova sono stati presi in considerazione tre differenti iPhone 5 presi in abbonamento da altrettante compagnie telefoniche statunitense. Le prove sono state effettuate nella città di New York, le chiamate effettuate da un telefono fisso e il volume del telefonino della mela morsicata settato al 50%. Il Wi-Fi, il GPS e il Bluetooth disattivati, per assicurare la massima durata alle chiamate.

Il modello "morto" per primo è stato quello del gestore AT&T con le sue 7 ore e 25 minuti, mentre gli altri due modelli si sono attestati a 8h5' (Verizon) e 8h48' (Sprint). Più o meno, insomma, quanto dichiarato dalla casa madre nel manuale. Certo, rispetto alle circa 20 ore del Motorola Droid Razr Maxx è poca roba, ma lo smartphone della controllata di Google è pur sempre dotato di una batteria da 3300 mAh.