Che l'iPad mini sia in arrivo sembra essere ormai un dato di fatto. Le voci dei giorni passati su un possibile lancio mondiale previsto per il 17 Ottobre prossimo trovano conferme di un certo rilievo. Nella sua edizione online, il Wall Street Journal riporta l'informazione che in Estremo Oriente la produzione del fratello minore dell'iPad starebbe procedendo a ritmi elevatissimi. Si parla, addirittura, di una "produzione di massa". Notizie confortanti, insomma, per tutti i fan Apple in attesa di un prodotto che potesse competere ad armi pare con Nexus 7 e Kindle Fire HD, i tablet ultra-portatili di Google e Amazon.

Secondo le fonti citate dal più importante quotidiano finanziario ed economico del mondo, la coreana LG Display e la taiwanese AU Optronics sarebbero già al lavoro sugli schermi LCD del prossimo tablet della casa di Cupertino. Si tratterebbe, come riportato in più e più occasioni, di uno schermo da 7,85" con una risoluzione inferiore rispetto a quella del fratello maggiore iPad 3. I rappresentanti cinesi e statunitensi di Apple tengono le bocche cucite e si rifiutano di commentare l'anticipazione.

Dal sito Ukrainian iPhone, nel frattempo, arrivano nuove immagini del prossimo tablet di Apple. E portano con loro informazioni piuttosto interessanti. A differenza di quanto ipotizzato dal sito Mashable alcuni giorni fa, l'iPad mini sarebbe dotato di slot per micro-SIM e quindi dotato di connettività 3G (o forse 4G LTE?). Una notizia che, se confermata, potrebbe rappresentare un vero crack nel mercato dei tablet. Tutti i prossimi concorrenti dell'iPad mini (a partire dal Google Nexus 7 sino ad arrivare all'Amazon Kindle Fire HD) sono privi di connettività 3G - e 4G LTE, naturalmente - e si connetto alla rete solamente tramite il wi-fi. Se l'iPad mini dovesse effettivamente offrire connettività mobile (sia essa 3G o 4G LTE) a prezzi ragionevoli, Apple potrebbe conquistare immediatamente una grandissima fetta del mercato dei tablet da 7". Proprio a discapito di Google e Amazon.