Il progresso e le evoluzioni che si registrano in ogni campo determinano situazioni nelle quali sovente ogni successivo avanzamento fa un boccone di quello precedente. Sta accadendo la medesima cosa per le linee relative ai collegamenti di rete telefonica e di trasmissione dati.

L'arrivo in Italia della LTE acronimo di Long Term Evolution è stato addirittura frenato (per il momento) dai più grandi operatori del settore. Lo stesso Vittorio Colao, presidente internazionale di Vodafone, ha annunciato che l'LTE "Sarà senza dubbio parte del nostro futuro".

Intanto i limiti delle offerte e la copertura ancora provvisoria rendono circoscritta a pochi eletti questa soluzione che permette di navigare metaforicamente a velocità della luce, con punte pari a 100 Megabit per secondo contro gli attuali "soli"14,4 Megabit dell'attuale Rete 3G, e con una stabilità di connessione praticamente fissa.

Il servizio è disponibile con Vodafone a Roma e Milano, e con la Tim che è riuscita a estendersi pure sui cieli di Napoli e Torino. Abbiamo provato il servizio Vodafone a Roma e abbiamo scaricato un intero giga di dati in addirittura quattro minuti! Logicamente, almeno per il momento, chi volesse provare il brivido della velocità a 100 Megabit/secondo può fruire delle consuete chiavette (la Internet Key 4G per Vodafone e la Onda per Tim).