La febbre degli smartphone ha contagiato mezzo mondo e sembra non arrestarsi; la notizia di oggi arriva dalla Russia dove un team di 35 ingegneri della Yota, con un budget da 25 milioni di dollari, ha messo a punto un nuovo tipo di smartphone che si annuncia rivoluzionario.

Il device, che dovrebbe essere presentato a Barcellona durante il Mobile World Congress di febbraio per poi essere immesso sul mercato a partire dal terzo trimestre del 2013, non ha ancora un nome, ma sappiamo che sarà alimentato dal software Android di Google e dovrebbe costare intorno ai 500 dollari, meno di un iPhone ma in linea con gli altri dispositivi Android.

La vera novità è rappresentata dal doppio schermo di cui sarà dotato: da una parte, infatti, ci sarà un tradizionale schermo LCD mentre dall'altra parte troveremo un sistema elettronico - paper display, una tecnologia vista sugli e-book reader come Kindle di Amazon, che permette di visualizzare l'immagine in ogni momento, ma utilizza l'energia solo quando questa cambia. Il progetto consentirà agli utenti di visualizzare costantemente tutti i tipi di dati in streaming in tempo reale, dai Tweet al mercato azionario, senza dover svegliare costantemente i loro telefoni dalla modalità di sospensione o esaurire rapidamente le batterie.

Anche se qui da noi può sembrare un'assurdità, non è la prima volta che appaiono cellulari con doppio display: già qualche tempo fa erano stati creati modelli simili destinati al mercato asiatico, ma non avevano riscosso grande successo.