Al Mobile World Congress di Barcellona, Asus ha presentato lo smartphone PadFone Infinity che può essere trasformato in un tablet da 10 pollici inserendolo in un apposito accessorio.

Il Padfone Infinity si rivolge agli utenti di fascia alta, perché l'azienda ha lavorato pazientemente e a fondo su ogni dettaglio per rendere questo prodotto unico e desiderabile.

Il display è di 5 pollici, la capacità della batteria è di 2400 mAh, lo smartphone si presenta più sottile rispetto al modello precedente, abbastanza leggero (145 grammi)

Il design è molto raffinato ed elegante, grazie alle linee pure ed essenziali, scocca in lega di alluminio, con finitura spazzolata e colore grigio scuro

Nella parte frontale troviamo uno schermo Super IPS+ con diagonale di 5 pollici, protetto dal vetro antigraffio Corning Gorilla Glass con finitura oleorepellente per una pulizia sempre al top.

La risoluzione è Full HD 1080p (1920 x 1080 pixel), una densità di pixel per pollice uguale a ben 441 PPI, molto più elevata di qualsiasi altro display Retina: quindi sempre immagini nitidissime.

Di altissima potenza anche il processore, il Soc Qualcomm Snapdragon 600, un quad core da 1.7 GHz di classe ARM Cortex A15 di ultima generazione, affiancato da 2 GB di RAM e da 32 o 64 GB di memoria

Il sistema operativo è Android 4.2 Jelly Bean

La webcam frontale è da 2 MP, la straordinaria fotocamera posteriore invece dispone di ben 13 MP con autofocus, flash LED e gruppo ottico .

Presenti tutte le connessioni: 3G, 4G-LTE, WiFi, Bluetooth 4.0, NFC, A-GPS e GLONASS.

L'alta qualità del prodotto, si nota con l'integrazione di un secondo speaker sullo smartphone, per migliorare l'audio in vivavoce.

Il Padfone Infinity, che la docking station, consente di trasformare in un tablet e che ASUS chiama Infinity Station, è una piacevolissima novità.

Sulla Infinity Station lo schermo Super IPS + da 10.1 pollici è di tipo Full HD, con una risoluzione di 1920 x 1200 pixel. E' presente una seconda batteria da 5000 mAh in grado di estendere l'autonomia dell'intero dispositivo a ben 40 ore.

Non vi è processore perché la Station utilizza lo smartphone come "cuore pulsante". Il tablet ricarica lo smartphone e amplifica l'antenna.

Il prezzo probabilmente sarà di 999 euro per la versione da 64 GB, qualcosa in meno per la versione da 32 GB. Il debutto sul mercato avverrà nella seconda metà di Aprile di quest'anno