Ruzzle è ormai il gioco del momento, la sua caratteristica di un paroliere tecnologico sta dilagando sempre più. Non ha nemmeno bisogno di presentazioni, anche i pochi che non hanno installato questo gioco sul proprio smartphone, comunque, ne avranno sentito parlare.

La Ruzzle mania sta dilagando a tal punto punto che, oltre a campagne elettorali basate sulla dinamica di questo gioco e video virali che dilagano su youtube con ragazzi che sono infetti dalla "ruzzlite" declinando in tutti i modi possibili ogni parola che esce dalla loro bocca, anche Gerry Scotti ha parlato dell'idea di poter trasformare questo gioco in un vero e proprio quiz televisivo da lui presentato.

Attualmente ci sono due versioni del gioco, quella a pagamento che ti permettere di poter effettuare analisi su statistiche e altre caratteristiche e la versione gratuita, che è stata aggiornata proprio ieri alla versione 1.4.7.

Tra le nuove funzioni della versione aggiornata troviamo dei Fix bugs, dunque un miglioramento dell'applicazione in termini di piccoli errori che non permettevano il corretto funzionamento. Ma la novità di questo nuovo upload sta nella modalità pratica offline: consente cioè a qualsiasi giocatore di non dover attendere necessariamente che l'avversario invitato accenti l'invito per poter giocare, ma è una vera e propria palestra in cui potersi allenare per migliorare sempre di più la propria tecnica e vincere contro i più forti.