Da ormai un paio di mesi, sul web, corre la notizia della progettazione di un nuovo melafonino, pronto a sostituire il suo predecessore iPhone 5 (che non ha riscosso enorme successo, nemmeno in ambito di vendite). Si tratta di iPhone 6, e le sue relative varianti ipotetiche iPhone 6 mini e iPhone 6 maxi.

Iniziano a venire fuori i primi rumors riguardo all'aspetto estetico che avranno i tre modelli marchiati Mela, è stato Peter Zegich a mettere la firma ai design dei futuri dispositivi Apple. Tra le prime osservazioni che possiamo fare a livello estetico, si nota subito lo spostamento del tastino centrale "home", rispetto al tradizionaleposizionamento studiato dagli ingegneri di Cupertino.

A scaturire questa decisione è stato l'ampiezza del display, che rispetto ai competitor non è tra le più estese, infatti il tastino centrale a lasciato posto ad una fetta maggiore del display destinata ad avere più pollici, posizionandolo sul bordo inferiore dello smartphone.

Oltre a questa nuova caratteristica estetica (che si suppone), ci sarà anche l'introduzione del sistema operativo iOS 7 e, ancora, si vocifera la presenza di un chip Apple A6X, già pianificato su iPad 4.

Altre innovazioni, aventi sempre come fonte alcuni rumors, riguardano un supporto alla super connessione LTE (Long Term Evolution); la compatibilità con la tecnologia NFC (Near Field Communication) già adottata da MasterCard per effettuare pagamenti in mobilità e anche da Nokia, Samsung, Panasonic, Sony, Microsofct e altri brand molto importanti. Come ultima perla, sarà dotato di una fotocamera posteriore aumentata a 13 megapixel per registrare video e scattare foto ad alta qualità.