Grande fermento in casa Apple in merito alla possibile uscita del nuovissimo iPhone 6.

Nonostante l'ottimo successo fatto registrare da iPhone 5, l'azienda di Cupertino starebbe accelerando i tempi di uscita della generazione successiva del celebre smartphone perché la concorrenza si fa sempre più agguerrita e frenetica.

Gli iPhone sono materialmente prodotti in Cina e dal continente asiatico arrivano le prime indiscrezioni: si parlava di una possibile "scissione", con un iPhone chiamato "Maxi" o "Math", dallo schermo molto ampio da 4,8 pollici, e di una versione ridotta, un iPhone "Mini" che potesse ricalcare l'operazione messa in atto con iPad e che ha avuto decisamente un buon successo.

I vertici di Apple smentiscono, ribadendo che non sono interessati a mettere in commercio un prodotto di qualità inferiore, non in linea con gli standard sempre adottati anche se una fascia di mercato si posiziona verso prezzi più competitivi.

Il colosso coreano Samsung domina le stime delle vendite generali dei telefoni e quelle degli smartphone e dunque impone sul mercato strategie sempre più affinate e competitive.

Il nuovo iPhone potrebbe dunque essere il cosiddetto "Maxi", con uno schermo molto ampio ed un hardware molto potenziato, ma bisognerà probabilmente attendere oltre un anno per vederlo nei negozi, la società californiana potrebbe infatti stimare l'uscita per l'estate del 2014.