Tre anni dopo il lancio del primo smartphone della casa coreana, il nuovo Samsung Galaxy S4 è oggi uno degli telefonini più attesi del 2013, probabilmente l'unico in grado contrastare l'attesa della nuova versione di iPhone. La presentazione sarà trasmessa da blog, siti web e tv di tutto il mondo e la conferenza avrà inizio alle 19:00 ora locale, all'01:00 di notte in Italia.

Hardware

L'evoluzione degli smartphone ha seguito in questi anni determinate regole: più potenti, più sottili e con un display sempre più grande e sempre più ad alta definizione. Sembra che il nuovo Samsung Galaxy S4 seguirà proprio queste regole con caratteristiche tecniche ottimizzate di anno in anno: stiamo parlando di un processore Exynos a 8 nuclei, prodotto direttamente dalla casa coreana che dispone di una velocità senza precedenti: il dispositivo sarebbe infatti più veloce ad eseguire processi molto complessi, ma soprattutto sarebbe più ottimizzato nello scalare la potenza di calcolo necessaria per le varie app, consumando meno energia con un netto miglioramento del consumo della batteria.

Per quanto riguarda la fotocamera, Samsung potrebbe scegliere un sensore di tipo completamente diverso rispetto agli altri smartphone, oppure andare sul sicuro aumentando semplicemente i pixel.

Per il display, invece, sarebbe atteso un aumento delle dimensioni rispetto al modello precedente, fino a 5 pollici circa, con un SAMOLED in Full HD a 1920x1200 punti. La memoria interna non dovrebbe sostenere particolari modifiche: 16 GB o 32 GB, espandibili con scheda SD, mentre la memoria volatile (RAM) dovrebbe essere di 2 GB. La connettività standard per un modello top-level dovrebbe senz'altro avere la rete Gsm, Wcdma, Lte, e in più Wi-Fi, Bluetooth 4.0, Nfc e non si hanno ancora informazioni se Samsung adotterà anche il sistema di ricarica senza fili.

Software

Il sistema operativo è basato su Android 4.2.2, ma sembra che la casa coreana abbia effettuato delle modifiche alla versione standard del software di Google per permettere l'integrazione di alcuni suoi nuovi sistemi come un'interfaccia personalizzata (Touchwiz), un sistema a comandi vocali e il nuovo Eye Tracking, un sofisticato programma che utilizza la fotocamera frontale per tenere sotto controllo i movimenti degli occhi. Probabilmente il corredo software verrà arricchito anche di qualche programma per controllare altri apparecchi Samsung come le smart tv e gli impianti home theatre.

L'affare

Ma dopo tutto questo trambusto, il vero affare in termini economici, potrebbe essere il vecchio Samsung Galaxy S3 perchè, con l'uscita della nuova versione dello smartphone di punta della casa coreana, il prezzo della versione precedente potrebbe scendere fino ad arrivare ad una quotazione accessibile anche a chi non può arrivare a spendere 699,00 euro per il nuovo modello.