Samsung ha presentato stanotte, con un vero e proprio spettacolo, il nuovissimo ed atteso Samsung Galaxy S4. Uscirà sul mercato a fine aprile e sarà disponibile in 155 paesi in tutto il mondo.

Lo smartphone ha un display da 5 pollici full HD super Amoled, è molto sottile, leggero (circa 130 grammi), con sistema operativo Android 4.2.2 Jelly Bean; sarà disponibile nelle versioni 3G e 4G LTE.

I processori, a seconda del Paese di destinazione, sono 2:

  1. quad core Qualcomm Snapdragon S4 Pro da 1,9 GHz
  2. Exynos 5 octa-core da 1,6 GHz

La memoria è di 2 GB di RAM, e uno spazio di archiviazione da 16, 32 o 64 GB, espandibile attraverso slot microSD; la batteria da 2600 MAh consentirà lunga autonomia

Di assoluto rilievo sono 2 funzioni create appositamente per il nuovo Galaxy S4, in esclusiva:

  • Air View e Air Gesture, per interagire con lo smartphone direttamente con lo sguardo dell'utente, muovendo gli occhi per sfogliare le varie cartelle, senza l'ausilio delle dita.

Veramente un qualcosa di sensazionale!

Le fotocamere sono 2: la prima, anteriore, da 2 MP utile per le videochiamate; la seconda, posteriore, da ben 13MP per foto spettacolari e perfette in ogni dettaglio.

Altre importanti software fotografici presenti nello smartphone sono:

Drama Shot: permette di scattare, in 4 secondi, fino a 100 scatti per poi sovrapporre le varie immagini in un mix esclusivo.

Sound and Shot: permette di aggiungere brevi suoni alle varie foto scattate.

Eraser: permette di eliminare le parti indesiderate di una o più foto.

Altri accessori dello smartphone:

· S Voice: riconoscimento vocale migliorato

· S Translate: traduttore vocale di ultima generazione

· Pedometro

· Sensore rilevazione dell'umidità

· Sensore rilevazione della temperatura

· S Health: sistema che permetterà di controllare la frequenza cardiaca, le calorie bruciate, quantità di lavoro aerobico svolto, ecc

Insomma il più potente smartphone mai creato. Il prezzo non è stato ancora rivelato: nelle prossime settimane comunque la casa sud coreana lo comunicherà. Si aspetta la contromossa di Apple: la sfida lanciata da Samsung merita una risposta adeguata.