Whatsapp come ormai tutti sanno è diventato a pagamento. L'app mobile multi piattaforma che consente di inviare messaggi istantanei a tutti i contatti della propria rubrica, disponibile per iOS, BlackBerry OS, Android, Nokia, Windows Phone e Symbian, ha ottenuto moltissimo successo tanto da essere una delle preferite dagli utenti.

Il fatto che ormai l'app sia diventata a pagamento non ha creato reazioni da coloro che utilizzano il sistema operativo iOS, abituati da tempo a pagare per poter utilizzare l'applicazione, mentre invece non hanno perso bene la cosa tutti gli utenti di Android che al contrario hanno mostrato grande disappunto attraverso social network e forme di protesta collettive. Ma esiste un modo che potrebbe permettere di utilizzare Whatsapp gratis, almeno per un anno.

Infatti chiunque abbia acquistato un dispositivo Android, BlackBerry, Symbian o Windows Phone può acquistare l'applicazione all'interno dello store mobile di riferimento e installarla sul proprio smartphone,ogni utente avrà la possibilità di scaricare l'applicazione: solo chi lo fa per la prima volta però e provarla gratuitamente per il periodo di un anno, alla scadenza del quale, dovrà poi pagare il canone annuale di 0,78 euro, il costo del canone può essere pagato anche attraverso carta di credito.

Magra consolazione quindi, perché comunque dopo un anno per poter continuare ad utilizzare l'app si dovrà pagare, ma almeno ancora per 12 mesi, i possessori di smartphone a meno che si acquista un dispositivo iOS per il quale Whatsapp è sempre stata a pagamento e che dovranno quindi versare il solito importo di 0,89 euro potranno ancora utilizzare gratis l'ultima versione della loro app preferita.

Chiunque abbia utilizzato Whatsapp gratis sino ad oggi e non sia disposto a pagare la tassa annuale può comunque "ripiegare" su applicazioni alternative altrettanto valide: Viber: è una delle app più popolari e utilizzate dopo Whatsapp, ed è disponibile gratuitamente presso i mobile store di tutti i dispositivi,questa app consente non solo di inviare messaggi, immagini ed emoticons, ma anche di chiamare gratuitamente gli amici che usano la stessa applicazione. KiK Messenger: a differenza di Viber e come Whatsapp consente di inviare solo messaggi, immagini ed emoticons come SMS attraverso internet. È considerata uno dei Messenger più rapidi e affidabili attualmente in commercio. SMSGratis: disponibile per Android e iOS, a differenza degli altri, non è un client di Instant Messaging, dà la possibilità di inviare "SMS veri" a tutti i contatti della rubrica o ad un numero da te indicato qualsiasi cellulare essi utilizzino, anche se non si tratta di uno smartphone. Altre applicazioni alternative a cui si può fare riferimento sono: Yuilop, Line, KakaoTalk, Tango, ChatOn.Per cui non disperate se on avete intenzione di pagare potete comunque trovare delle alternative valide senza pagare neanche un euro.