Un computer da indossare a forma di braccialetto per restare sempre in contatto con il mondo di Internet. E' questa la nuova sfida lanciata da Apple e Samsung, due colossi della tecnologia che hanno intenzione di espandere ancora di più i propri orizzonti. Dopo il recente calo nelle vendite entrambe le case di produzione hanno deciso di optare per un computer da portare sempre con sè per attirare ancor di più i propri clienti.

Secondo recenti indiscrezioni la Apple ha attualmente 79 brevetti, un numero molto ampio per arrivare per prima nella vendita di un computer da indossare.

Dopo Apple anche Samsung ha ammesso di lavorare a questo progetto per evitare che nel mercato si crei un monopolio Apple. L'idea di Apple e Samsung è quella di creare un computer da indossare con uno schermo flessibile incorporato all'interno di un braccialetto. Il touch screen permetterà a chi lo indossa di effettuare le operazioni di tutti i giorni come ad esempio modificare una playlist, rispondere a sms o modificare o revisionare la lista delle chiamate. In poche parole l'idea è quella di creare un oggetto molto pratico che permetta ad ogni cliente di svolgere tutte le attività basilari e che fanno parte in maniera stabile della vita quotidiana.

Tra le due aziende quella avvantaggiata sembrerebbe la Apple. Il colosso di Cupertino, infatti, potrebbe decidere di creare il proprio computer da indossare seguendo la falsa riga dell'iPhone 5, unendo praticità e semplicità di utilizzo. Questa, infatti, è la caratteristica principale di tutti gli oggetti di marca Apple ed è il vantaggio principale che gli utenti hanno riscontrato nei vari tablet e smartphone. Anche il computer da indossare non sarà da meno ma, quel che è certo, è che la Samsung non starà a guardare. Il progetto è ancora top secret ma anche la rivale della Apple sta già elaborando il proprio progetto per il lancio del primo computer da indossare.