Ormai gli smartphone fanno parte della vita quotidiana di tutti noi; infatti, proprio grazie al loro sempre crescente successo e diffusione, tutte le aziende di prodotti tecnologici puntano molto su questo settore, mettendo sul mercato dispositivi con funzionalità sempre più avanzate e costi contenuti.

Un esempio in tal senso ce lo offre Archos, azienda specializzata nella produzione di prodotti tecnologici, che ha presentato ufficialmente la sua prima linea di smartphone con sistema operativo Android. Archos è famosa per offrire dispositivi di fascia alta ma anche per proporre tablet a basso costo e accessibili a tutti. Altrettanto farà con la sua nuova linea di smartphone low cost tra cui il 35 s Carbon , il cui prezzo di commercializzazione sarà di 99 euro.

"Il mercato degli smartphone sta cambiando, infatti le vendite SIM-free sono in aumento rispetto alle vendite con contratto ed Archos è pronta a rispondere, in quanto in grado di offrire canali di vendita al dettaglio a prezzi accessibili e smartphone ricchi di funzionalità, senza la necessità di stipulare un contratto", queste le dichiarazioni rese da in occasione della presentazione dei nuovi dispositivi dell'azienda Loïc Poirier, amministrazione delegato di Archos.

Il 35 Carbon fa parte di una nuova serie di 3 smartphone di cui è il modello più economico: ci sono poi Archos 50 platinum e l'Archos 53 platinum.

Ecco quali sono le specifiche tecniche di questo smartphone low cost: schermo IPS da 3,5 pollici a risoluzione 320 x 480, processore Qualcomm basato su chip Cortex A5 di ARM, 512 MB di RAM, 4 GB di memoria interna espandibile tramite microSD fino 32 GB, fotocamera posteriore e frontale VGA, Wi-Fi, Bluetooth 3.0 e batteria da 1.300 mAh. Preinstallato Android 4.0.4 Ice Cream Sandwich; inoltre è Dual-SIM.

Il 50 Platinum e il 53 Platinum rappresentano invece la proposta di alta fascia, come s'intuisce dall'ampiezza del display: 5 e 5,3 pollici. "Il mercato degli smartphone e quello dei tablet sono ormai interconnessi ed hanno trovato il proprio punto d'incontro con l'arrivo dei phablets - dispositivi a metà tra cellulare e tablet. Ed è quindi in questa direzione che ci stiamo muovendo, una scelta naturale per il nostro marchio e la crescita nel lungo periodo." Entrambi sono di fascia media, dotati di processore quad-core Qualcomm e 1 GB di RAM. Fa storcere il naso la risoluzione (960 x 540), sprecata per una simile diagonale per cui vediamo spesso i 1080p, ma visto il prezzo a cui vengono venduti i due terminali,rispettivamente 249 euro e 299 euro, gli si può perdonare qualche errore.

Ecco le altre specifiche: 4 GB di memoria interna espandibile tramite microSD fino a 64 GB, fotocamera posteriore da 8 megapixel e frontale da 2 megapixel, batteria da 2.000 mAh per il 50 Platinum e da 2.800 mAh per il 53 Platinum (viste le caratteristiche hardware dovrebbe garantire una longeva autonomia), Wi-Fi e Bluetooth 3.0. A differenza del 35 Carbon, i due phablet sono dotati di Android 4.1.2 Jelly Bean.Tutti e 3 i terminali saranno disponibili in Italia a partire dal mese di maggio.