Sembra che il momento tanto atteso sia arrivato: giovedi 4 Aprile, il creatore di Facebook Mark Zuckerberg, probabilmente svelerà al mondo intero il nuovo Facebook Phone, primo smartphone Android personalizzato da Facebook.

Il dispositivo è stato creato con la collaborazione del colosso HTC che già qualche tempo fa ha creato un suo smartphone con accesso al social media più famoso al mondo, tramite un pulsante dedicato.

Secondo recenti rumors le caratteristiche tecniche dello smartphone sono:

  • Display da 4,3 pollici HD (720p)
  • Processore Qualcomm MSM8960 dual-core
  • 1GB di RAM
  • Fotocamera posteriore da 5 megapixel
  • Fotocamera anteriore da 1,3 megapixel
  • Android 4.1.2
  • Sense 4.5

Il dispositivo avrà una home personalizzata in modo da integrare tutti i servizi Facebook in modo migliore.

Però la vera novità potrebbe essere il lancio di un sistema operativo ibrido chiamato Facebook Home, non un sistema esclusivamente dedicato al nuovo Facebook Phone ma una app scaricabile anche da altri dispositivi Android. Questo permetterebbe di:

  • aprire e tenere sempre in primo piano le finestre Facebook, chattando con gli amici, anche quando si svolgono altre operazioni al Pc.
  • Controllare la connessione Wi-Fi
  • Monitorare tutte le app in esecuzione
  • Avviarsi automaticamente all'accensione dello smartphone
  • Modificare le impostazioni del sistema

Insomma un vero e proprio, innovativo, sistema operativo. La sfida di Facebook è doppia: da un lato creare uno smartphone targhetizzato su cui sperimentare e toccare con mano la reazione degli utenti, dall'altro un sistema operativo che possa rafforzare la sua posizione nel campo mobile.

Appare chiaro a molti che Facebook stia facendo i primi passi per cercare di contrastare efficacemente il primato di Google, numero uno, nel mondo mobile, con il suo Android.

La strada sembra irta di insidie e non sarà facile conquistare nemmeno una piccola parte di utenti di Google, ma l'ambizioso Zuckerberg ci proverà.