Novità su Google Play: attualmente è possibile scaricare la nuova applicazione Facebook in lingua italiana, al momento gli smartphone in grado di supportare il download sono: Note II, HTC One e One X, Samsung Galaxy S3 ed S4. L'innovazione firmata Zuckerberg sta nel fatto che finalmente include anche i dispositivi con sistema iOs.

La versione 6.0 si basa su un innovativo modo di comunicare, infatti le chat heads permettono una conversazione più rapida ed intuitiva. Non sarà necessario cliccare sull'opzione messaggi bensì sulla schermata principale, nella quale saranno visibili icone circolari atte a notificare la ricezione del messaggio.

Le stesse raffigureranno l'immagine profilo del mittente, comunicando così al destinatario la presenza del contenuto in arrivo. Qualora non si desiderasse leggere nell'immediato il messaggio, sarà possibile premere sull'icona e trascinarla verso il basso, provvedendo cosi ad eliminarla dalla schermata principale. Tale metodo, afferma Mark Zuckerberg "si prefigge di incentivare gli utenti ad un tipo di messaggeria istantanea, veloce e dinamica" sicuramente adattabile alla nuova generazione di dispositivi telefonici, i quali si prestano notevolmente alla novità.

Per quanto riguarda la versione su iOS, sono state apportate alcune modifiche alla sezione News, le stesse sono state oggetto di notizia già dal marzo scorso, ora sono una certa realtà, facilmente cliccabile e sperimentabile. Grazie ai cambiamenti apportati è possibile filtrare le tipologie degli aggiornamenti, utilizzando uno zoom specifico che consente di restringere il campo alle varie sezioni che presentano novità: giochi, persone seguite, post degli amici, pubblicazione foto e notizie musicali.

Ufficiale è il piano strategico atto ad acquisire quote di mercato dell'oramai nota WhatsApp, il patto commerciale con l'operatore 3 è il segno lampante, infatti grazie a questo vantaggioso accordo, le offerte di traffico dati gratuite pongono in evidenza quanto il mercato sia assai competitivo.

Secondo le affermazioni del Ceo della nota applicazione WhatsApp, quotidianamente si registra lo scambio di 8 miliardi di messaggi in entrata e 12 miliardi in uscita. Riuscirà l'ideatore di Facebook a superare la soglia? I fatti ed il successo del suo ingegno rendono ottimisti.