Galaxy S Advance, l'aggiornamento Android Jelly Bean apporta grandi benefici a detta di tutti gli appassionati che sono riusciti a testarlo, ma in Italia non arriva: gli utenti che possiedono il device Samsung sono sempre più arrabbiati, ma l'update non di meno non viene distribuito e dagli operatori telefonici solo un silenzio di tomba.

Il Galaxy S Advance è al centro di un vero putiferio per via dell'aggiornamento Android Jelly Bean 4.1.2 che si ostina a non arrivare. E intanto, dopo esser stato reso disponibile in Germania per i device NFC e dopo che diversi utenti hanno testato il nuovo firmware installando con una procedura che evita Odin, arrivano anche i commenti riguardo all'aggiornamento Android, che sono a dir poco lusinghieri.

Chi ha provato Android Jelly Bean 4.1.2 sul Samsung Galaxy S Advance parla di un ottimo miglioramento complessivo, di maggiore fluidità nell'utilizzo dello smartphone e di nessun problema in merito alla stabilità del dispositivo, nonché di una maggior durata della batteria. In sostanza, l'aggiornamento Android sembra che rispetterà tutte le promesse di miglioramento, ma per motivi oscuri la divisione italiana della Samsung ancora non lo distribuisce nella versione no brand, e d'altro canto, nessun operatore telefonico si sbilancia. Da Tim, Tre Italia, Vodafone e Wind nessuna notizia.

Perché tanto ritardo per l'update Android del Galaxy S Advance? Se lo chiedono tutti e nessuno ha una risposta. Se vogliamo vedere un lato positivo in tutta questa vicenda, possiamo almeno pensare che quando finalmente l'aggiornamento arriverà, dovrebbe funzionare a dovere.