La corsa agli smartphone si combatte a colpi di tecnologia e proprio quest'ultima potrebbe essere alla base del ritardo nello sviluppo del nuovo device della Apple. Il nuovo iPhone 5S, infatti, potrebbe subire un ritardo nella produzione a causa di alcuni problemi sorti con il sistema di lettura delle impronte digitali del quale i vertici dell'azienda di Cupertino dovrebbero dotare il nuovo smartphone.

Stando ai dati diffusi da alcune agenzie di stampa le alte sfere della Mela avevano previsto un avvio della produzione del nuovo modello per il mese di giugno, ma ora questo piano sarebbe stato abbandonato per via di alcuni problemi tecnici.

In special modo i tecnici non avrebbero ancora trovato un materiale affidabile con il quale realizzare il rivestimento (probabilmente resistente al grasso della pelle) capace di offrire elevata affidabilità nella lettura delle impronte digitali. Le voci riguardanti un iPhone con lettore di impronte digitali circolano da molto tempo e l'azienda non ha mai fatto nulla per smentire questa ipotesi. Un ulteriore indizo potrebbe essere rappresentato dalla recente acquisizione della Authentec, azienda specializzata nel settore.

I problemi tecnici legati a questa nuova tecnologia, in grado di rivoluzionare ancora una volta il mondo degli smartphone e di aprire il mercato a nuove soluzioni tecniche sempre più elaborate, rischiano però di fra slittare di molto il lancio del dispositivo.

Secondo alcune fonti potrebbe essere l'iPhone 5S ad integrare il lettore mentre secondo altre solo il modello 6 avrà il sensore biometrico. La notizia, se confermata, potrebbe ritardare anche il lancio del nuovo iPhone low cost; sembra infatti che la Apple voglia immettere i due dispositivi sul mercato in contemporanea.