Se la fragilità degli schermi è uno dei punti deboli dei nostri smartphone, LG potrebbe essere la prima azienda a proporre una soluzione radicale al problema, annunciando che entro la fine dell'anno saranno in commercio smartphone con schermo flessibile.

Gli smartphone con schermo flessibile saranno sicuramente protagonisti del prossimo futuro nel campo del mobile. Di recente Apple ha brevettato il suo dispositivo con schermo flessibile, ma anche altre aziende come Samsung e Nokia hanno mostrato i loro prototipi manifestando l'interesse per questa fascia di mercato. LG però vorrebbe battere sui tempi le dirette concorrenti, annunciando uno smartphone flessibile entro la fine del 2013.

Come riportato da The Varge infatti, il vice presidente della divisione mobile di LG, Yoon Bu-hyun, ha detto che la sua divisione sta lavorando a stretto contatto con LG Display in modo da offrire ai consumatori un telefono flessibile nel quarto trimestre di quest'anno.

Il dispositivo sfrutterà la tecnologia OLED e avrà uno schermo flessibile in grado di adattarsi alla mano dell'utente e ai suoi movimenti. Sono ancora da risolvere alcune incognite relativa a questa tecnologia, come il problema della riflessione della luce su questa tipologia di schermi e la flessibilità di alcuni componenti rigidi come fotocamere e memoria, non ancora pensati in versione "liquida".

LG però spera di essere la prima azienda a riuscire a commercializzare questo tipo di prodotto e la dichiarazione del suo vice presidente della divisione mobile lascia ben sperare in questo senso. Gli investitori però non dimenticano i ritardi che le difficoltà di produzione portano a queste nuove tecnologie, come successo di recente alla stessa LG nella sua sfida con Samsung per la creazione di Tv con schermi OLED, e mostrano qualche dubbio sui tempi di lancio annunciati dall'azienda. Riuscirà LG a mantenere la promessa?