Finalmente l'azienda coreana Samsung sembra aver deciso di abbandonare la plastica per i suoi dispositivi di punta Galaxy: il cambiamento avverrà con il Galaxy Note 3.

In verità, sono trapelate voci secondo cui anche con il Samsung Galaxy S4, per eliminare l'unico punto debole contro i concorrenti di alta fascia, iPhone 5S e Htc One, i coreani fossero intenzionati a procedere con la progettazione di una scocca di alluminio. Ipotesi scartata poichè in questo caso sarebbero slittati, e di molto, i tempi di presentazione e lancio, perdendo così il vantaggio di anticipare l'uscita rispetto a quella dell'iPhone 5S di Apple.

Adesso però, con la progettazione del Samsung Galaxy Note 3, l'azienda coreana ha deciso di adottare l'alluminio sul nuovo dispositivo Android, che è da considerare una via di mezzo fra uno smartphone e un tablet. Non teme la concorrenza invece, per quanto concerne il software: Samsung ritiene che Touchwiz Nature sia migliore della Sense usata per i dispositivi HTC.

Caratteristiche Samsung Galaxy Note 3

Samsung è fiduciosa sull'alto numero di vendite che potrà fare questo nuovo dispositivo Android, che proprio per l'uso diverso del materiale si distinguerà molto dal Galaxy S4. Secondo indiscrezioni, Note 3 disporrà di un display Full Hd Amoled da 6,0 pollici, una via di mezzo fra quello in dotazione ai due Galaxy Mega (5,8 e 6,3 pollici).

Il processore in dotazione sarà un octa-core Exynos 5 con LTE, una fotocamera principale da 13 megapixel, con aggiornamento a una versione Android di ultima generazione, magari la 5.0 Jelly Bean, inoltre saranno presenti altre novità nel software, più di quelle attualmente in dotazione nel Galaxy S4.

Al momento sarebbe davvero un terno al lotto sapere quando avverrà la presentazione del Samsung Galaxy Note 3, ci sarà ancora da aspettare. Tra l'altro non è detto che quando avverrà l'immissione sui mercati europei, non si possa optare per un processore diverso, come uno Snapdragon per esempio.