L'azienda Samsung sul mercato possiede due ottimi smartphone-phablet: Galaxy S4 e il Galaxy Note 2. La differenza che salta subito all'occhio è lo schermo: il primo, infatti, possiede un diplay AMOLED con risoluzione Full HD ed è da 5 pollici, il secondo, invece, possiede un display AMOLED HD da 5,5 pollici. Molti si chiedono se la grandezza del Note 2 non sia eccessiva, ma questa è una caratteristica che può piacere o no a seconda dei gusti personali.

Il Samsung Galaxy S4 ha un processore Quad-Core Snapdragon 600 da 1,9 GHz; una memoria RAM da 2 GB, da 16 a 64 GB di memoria, ulteriormente espandibile fino a 64 GB con una microSD; la batteria removibile è da 2600 mAh; ha il supporto 4G LTE e il Wi-Fi 802.11 ac. Il sistema operativo è Android 2.2.2.

Il Samsung Galaxy Note 2 possiede un processore Quad-Core Exynos 4412 CPU da 1,6 GHz; ha 2 GB di RAM; una memoria fino a 64 GB, la quale può essere espansa della medesima capienza; una batteria removibile da 3100 mAh; il supporto 4G LTE e il Wi-Fi 802.11 b/g/n. Il sistema operativo è Android 2.1.2.

Una differenza notevole si riscontra anche nella fotocamera principale, la quale nel Galaxy S4 è da 13 megapixel, mentre nel Note 2 è da 8 megapixel.

Sembrerebbe comunque che non ci siano grandi differenze di hardware tra i due phablet e che se su alcune caratteristiche vince l'S4, su altre il Note 2. Uno dei punti di forza del Note è la S-Pen, la quale permette di dare un tocco più preciso rispetto a quello delle dita. Detto ciò, la scelta tra questi due smartphone è da lasciare al proprio gusto personale.