Abbiamo già rivelato prezzo sul mercato e data uscita nel mercato USA, i Paesi Europei dovranno attendere. Lo smartphone HTC First, nasce come social phone, in partica si stratta del dispositivo che ha voluto Facebook, infatti Facebook Home si trova in esso già installato di default.

Si aspettano ancora notizie ufficiali sulle sue caratteristiche, si sa però, e lo si evince anche dal modico prezzo di 99 dollari, che rappresenta un design oserei dire spartano, il minimo indispensabile, ma è dotato, proprio per renderlo più utilizzabile al suo scopo principale (la fruibilità di Facebook), di un display da 4,3 pollici, con tre tasti capacitivi posti sotto lo schermo.

HTC First, è dotato di un processore Qualcomm Snapdragon 400, per quanto concerne la connessione, vi è il supporto 4G LTE, lo smartphone social, si basa sul sistema operativo Android 4.1 Jelly Bean.

HTC First, sarà disponibile in quattro colori: azzurro, rosso, bianco e nero, e sarà offerto da AT&T. A breve sul sito che lo offre, si potrà già prenotarlo per il suo arrivo in Italia, data che ripetiamo, ancora non è atata resa nota.

Il lancio dello smartphone HTC First, potrebbe danneggiare il sistema operativo su cui si basano gli smartphone Apple, ovvero iOS, che ultimamente sta recuperando terreno nella diffusione negli USA rispetto ad Android, che rimane perà leader del mercato americano con il 51,7% di fetta di mercato, contro il quasi 39% di iOS, la restante fetta di mercato, è divisa fra BlackBerry (5,4%), Windows Phone (3,2%) e infine da Symbian (0,2%), questi dati sono frutto di rilevazioni attinenti al trimestre novembre 2012-febbraio 2013.

A proposito di dati censiti, per quanto concerne le rilevazioni americane sugli smartphone, indicano che gli Apple restano leader del mercato con il 57%, Fermi al 21,3% i Samsung, terzo posto per HTC on il 9,3%, Morotola (8,4%) acquistata di recente da Google, infine LG con 6,8%.