Secondo i rumors del web, Apple avrebbe richiesto un nuovo brevetto riguardante delle novità sui suoi nuovi dispositivi. Il brevetto presentato presso l'USPTO, in altre parole il centro brevetti, riguarderebbe la possibilità di avere dellebatterie portatili ricurve sui prossimi dispositivi dell'azienda di Cupertino.

Apple, nello schema del brevetto, disegna prima delle batterie dalle forme più differenti, poi in un ulteriore schizzo raffigura un'ipotetica disposizione di catodi, anodi e celle con diversi materiali a strati, il tutto disteso su una superficie flessibile. Secondo lo schema, quindi Apple punterebbe a costruire per la prima volta nella storia della tecnologia dei dispositivi arrotondati.

Tuttavia, Apple, non ha presentato solo questo singolo brevetto. Il secondo, infatti, fa riferimento a delle batterie non rettangolari. Nello schema si parla di un allineamento delle celle non simmetrico, ma ad una sovrapposizione senza piegamenti. Le celle, sempre secondo lo schema, dovrebbero avere lunghezze differenti, in modo da poter essere disposte nello spazio a disposizione ottimizzando l'efficienza energetica del dispositivo.

Secondo quello emerso da questo secondo brevetto, quindi, le batterie dei prossimi dispositivi Apple potrebbero divenire molto sottili, riducendo ancora di più le dimensioni di tutti i sistemi dell'azienda di Cupertino. Ci si augura, quindi, che gli studi sulla cui base sono stati presentati i brevetti abbiano buon fine e che riescano senza problemi a portare l'azienda Apple a presentare sul mercato le prime batterie di forma non rettangolare ma di ridurre lo spazio sprecato adattando i meccanismi interni alle cover dei dispositivi.