Buycott è l'applicazione per smartphone che consente ai consumatori di poter acquistare prodotti in linea con i loro principi. Mediante la scansione di codici a barre con il proprio smartphone, l'applicazione Buycott aiuta a scoprire che cosa le società hanno fatto con i loro prodotti e consente di risalire con i controlli incrociati alle società madri migliori.

I consumatori possono facilmente dire se l'azienda è una loro favorita o se è impegnata in azioni contro gli animali o altri comportamenti negativi. L'applicazione è gratuita e disponibile per dispositivi Apple e presto per Android. E' in continuo aggiornamento poiché le strutture aziendali cambiano e grazie ai feedback degli utenti sui social media, sono individuati nuovi prodotti e società di appartenenza che non sono nella banca dati.

L'aspetto interessante dell'applicazione è che offre le informazioni utili sui prodotti e consente agli utenti di prendere decisioni informate circa le loro scelte. L'applicazione può rafforzare il potere d'acquisto del consumatore per piegare la responsabilità delle imprese alla volontà dei consumatori. Buycott è l'app che guida negli acquisti consapevoli e in tal modo l'utente può verificare in tempo utile se l'acquisto rispecchia i principi sociali e ambientali cui aderisce.

Il funzionamento è semplice: si avvicina lo smartphone al codice a barre del prodotto e le informazioni sono visualizzate sul display. L'App è in grado di stabilire il tipo di merce e l'azienda di appartenenza, ricostruendo tutta la filiera produttiva. Buycott offre l'opportunità di aderire a campagne di sensibilizzazione in favore dell'ambiente, dei diritti civili, degli animali o dei diritti delle donne. Nel momento in cui è fatta la scansione del codice a barre, l'applicazione suggerisce se boicottare il prodotto ("boycott") o procedere nell'acquisto ("buycott"), a seconda che la merce sia coerente con i propri principi di consumatore.

Dietro ogni prodotto acquistato nel supermarket, c'è una storia e il compito che si prefigge Buycott è di rendere il consumatore partecipe e più responsabile su quanto mette nel carrello della spesa e, in tal modo, con il potere di boicottare eventuali aziende di dubbia moralità negli affari. Sarà molto utile riuscire a promuovere e diffondere l'acquisto di prodotti che non inquinano, favorire fonti di approvvigionamento di beni e servizi più economici ed efficienti, indirizzare collettivamente la progettazione di prodotti più in linea con le attese della gente e migliorare anche l'esercizio della volontà collettiva, più in grado di incidere sulla volontà delle aziende.