PosteMobile propone l'opzione "Il Tuo Mondo", che consente agli stranieri in Italia di parlare con il proprio Paese a partire da 2 centesimi al minuto. Nella fattispecie, ecco quali sono le tariffe di questa promozione: 5 centesimi al minuto per le chiamate ai numeri fissi di Albania, Bosnia, Bulgaria, Croazia, Ecuador, Marocco, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Turchia, Ucraina e Ungheria; stessa tariffa per le telefonate alla rete fissa e mobile di Colombia, Pakistan e Perù. Due centesimi al minuto è il costo per le chiamate verso i numeri delle reti fissa e mobile di Bangladesh, Cina e India.

Costano, invece, 9 centesimi al minuto le telefonate ai dispositivi mobili di Albania, Romania e Ucraina così come quelle agli apparecchi fissi e mobili di Egitto, Filippine, Nigeria e Sri Lanka. Un centesimo in più al minuto per la rete fissa di Macedonia, Montenegro e Serbia, la mobile di Polonia, Repubblica Ceca, Russia e Ungheria, ed entrambe le reti di Argentina, Bolivia, Brasile, Burkina Faso, Cile, Paraguay, Uruguay e Venezuela.

Il costo sale a 15 centesimi per le telefonate ai telefoni fissi in Tunisia, i mobili in Croazia, Ecuador e Turchia, a entrambi in Algeria, Bielorussia, Kenia, Libia, Moldavia, Papua Nuova Guinea, Somalia, Repubblica Slovacca, Tanzania. Chiamare un cellulare in Bosnia, Montenegro e Serbia costa 20 centesimi al minuto, stesso prezzo per i fissi in Costa d'Avorio, Ghana e Senegal. Infine, la tariffa più alta, pari a 25 centesimi al minuto, è applicata alle chiamate verso i telefonini in Bulgaria, Macedonia, Marocco e Tunisia.

Accanto all'opzione "Il Tuo Mondo" viene attivata "Con noi" al costo promozionale di 50 centesimi a settimana per i primi 12 mesi (è possibile disattivarla al momento dell'acquisto della scheda Sim o anche successivamente rivolgendosi all'assistenza clienti) e include chiamate e messaggi senza limiti ai numeri PosteMobile. Trascorso un anno, "Con noi" ha un prezzo di 1.50 euro a settimana. La cifra viene sottratta dal credito telefonico della propria Sim; nel caso in cui non si abbia credito sufficiente, l'opzione è sospesa e riattivata solo al momento in cui si effettua una ricarica.

Una curiosità: associando il proprio numero di telefono al conto Bancoposta o alla Postepay è possibile inviare denaro all'estero direttamente dai cellulari usufruendo del servizio MoneyGram. In più, per ciascun trasferimento effettuato si riceve un euro di bonus in traffico telefonico da utilizzare entro un mese.