Una televisione con display ricurvo e un display flessibile da applicare sugli smartphone. Sono queste le due importanti innovazioni che LG presenterà al SID, tradizionale evento sulla tecnologia che quest'anno si svolgerà a Vancouver. Durante la fiera dei display l'impresa coreana mostrerà al pubblico questo prototipo di display che oltre ad avere la peculiarità della curva è anche indistruttibile.

L'idea dei display flessibili era già in cantiere da diversi mesi, come si evince dalle varie presentazioni e prototipi di tablet pieghevoli. LG quindi è fermamente intenzionata ad andare incontro al progresso presentando a tutti i suoi prototipi. Il progetto di LG consta in un piccolo pannello OLED da cinque pollici studiato appositamente per gli smartphone. L'azienda ha anche annunciato che nei prossimi mesi presenterà un altro display simile a questo di due pollici più grande. Gli schermi sono costruiti in plastica e sono proprio le caratteristiche di questo materiale a rendere i display pieghevoli e impossibili da distruggere.

I principali vantaggi di questi display, oltre alla flessibilità e all'indistruttibilità, sono il peso e il consumo energetico. Questi schermi sono molto leggeri visto che lo strato di plastica con cui sono costruiti è poco spesso e maneggevole. Dal punto di vista energetico, invece, la loro realizzazione porterà ad un consumo energetico molto inferiore rispetto a quello dei competitors di LG. L'ultimo grande vantaggio riguarda l'assenza di un bordo esterno che permetterà a questi display di essere installati sugli smartphone senza che sia necessaria l'applicazione della classica cornice individuabile nei display ordinari.