Sempre di più, al posto degli sms tradizionali che sono a pagamento, si utilizzano i servizi di messaggistica istantanea, i quali funzionano tramite connessione internet. Tra i più comuni ci sono Skype, Facebook Messenger e Whatsapp: quest'ultimo sembrerebbe essere diventato a pagamento, anche se a un costo annuale decisamente irrisorio - inferiore a un euro - oltre a essere sotto accese discussioni, riguardanti l'acquisto da parte di Google.

Nel frattempo proprio Google ha deciso di ideare un proprio servizio di messaggistica istantanea. Per molte settimane si è parlato di un'applicazione chiamata Google Babel, ma gli ultimi rumors sembrerebbero essere proporre un altro nome e cioè Hangout.

Le ultime indiscrezioni provengono da un ragazzo del forum "TheVerge", il quale ha affermato di aver provato per meno di un minuto il nuovo servizio che dovrà fornire Google e ha dichiarato il nuovo nome dell'applicazione e alcune caratteristiche di essa: l'icona sarà simile a quella usata da Messenger, ma il colore sarà verde; sarà un servizio a messaggistica unificata e l'interfaccia sarà Holo e avrà uno swipe nella parte destra che mostrerà le conversazioni.

L'autore che ha parlato di questo servizio ha riportato che è riuscito a ricavare solo alcuni dettagli, ma che se in questi giorni riuscirà a usare meglio l'applicazione fornirà altre informazioni. Si può ragionevolmente contare sull'attendibilità della fonte, anche perché già in passato questo ragazzo aveva fornito indiscrezioni su novità di Google che si erano rivelate fondate.