Apple sta ultimando la progettazione del nuovo iPhone 6 prima di dare il via alla vera e propria fase di produzione, prevista per gennaio 2014. In attesa di poter toccare con mano il nuovo melafonino, crescono i rumors che da mesi ormai - praticamente subito dopo l'uscita dell'iPhone 5 - circolano in rete e riempiono i forum di discussione e le riviste del settore.

Le ultime indiscrezioni più interessanti sono quelle che riguardano il display e la scocca dell'iPhone 6: pare infatti che il nuovo smartphone della casa di Cupertino sarà impermeabile. Apple ha recentemente depositato l'ennesimo brevetto che riguarda la copertura esterna, realizzata con un materiale innovativo chiamato Liquidmetal.

In questo modo la scocca dell'iPhone 6 dovrebbe proteggere il cuore del dispositivo non solo dall'umidità e dagli "incontri accidentali" con l'acqua, ma c'è già chi parla di un possibile uso "subacqueo" della fotocamera dello smartphone.

La realizzazione di questo genere di scocca - o quantomeno l'intenzione da parte di Apple - è confermata da un annuncio di lavoro, apparso sul sito dell'azienda, in cui si cerca un "esperto nei processi di fabbricazione e lavorazione di materiali, tra cui il Liquidmetal".

Questa lega - molto più resistente del titanio - costituirà dunque la componente principale della scocca dell'iPhone 6, ma non l'unica; è molto più probabile che Apple decida di integrare il Liquidmetal con due elementi già utilizzati nella fabbricazione dei dispositivi iPhone, ovvero alluminio e carbonio.

Per quanto riguarda lo schermo, si parla di un display "borderless" - del quale circolano in rete alcune immagini dimostrative - che renderebbe l'iPhone 6 più intuitivo e semplice da utilizzare, oltre a donare al dispositivo un nuovo look futuristico e accattivante. E sappiamo bene quanto Apple tenga alla "bellezza" dei suoi prodotti, primo fra tutti iPhone.

Per quanto riguarda le altre caratteristiche principali, è ormai quasi certo che la memoria dell'iPhone 6 sarà almeno di 128 GB, con possibilità di ulteriore espansione, in modo da sfruttare al massimo le potenzialità del display Retina e la RAM da 2 GB.

Nel frattempo i fan di Apple aspettano con ansia il lancio dei chiacchieratissimi iPhone 5S e iPhone low cost, previsto per l'estate. Se questi due dispositivi non dovessero avere il successo che ci si aspetta, è possibile che il lancio dell'iPhone 6 venga anticipato di qualche mese, a fine 2013. Vedremo cosa dirà il mercato, al quale spetta - come sempre - l'ultima parola.