iPhone 6 e tutta la gamma di soluzioni di smartphone collegata all'uscita del gioiello di casa Apple, compresi iPhone 5s low cost ed iPhone mini2, potrebbero subire grossi enormi ritardi nel lancio sul mercato a causa di una vera e propria guerra intellettuale all'interno di Apple.

Tra le più alte gerarchie dirigenziali di Apple, proprio nell'imminenza dell'uscita di iPhone 6, si sarebbero formati, secondo quanto afferma una nota di Bloomberg riportata da Panorama.it, due distinti gruppi di lavoro, che fanno capo uno a Jonhatan Ive e l'altro al design Scott Forstall, i quali spingerebbero verso direzioni diametralmente opposte: il primo gruppo è più conservatore in fatto di tecnologia e design da applicare ad iPhone 6 ed a tutta la gamma di prodotti collegati, il secondo più progressista ed aperto a mettere in discussione le scelte del passato.

Il risultato concreto di tutta la situazione è che l'uscita di iPhone 6 ed il suo conseguente lancio sul mercato potrebbe subire dei notevoli ritardi, per la prima volta nella storia di Apple, poiché sia gli ingegneri che dovrebbero mettere definitivamente a punto il nuovo processore IOS 7, che molti vorrebbero applicare già all'iPhone 6, sia i designer della casa sono alle prese con direttive diverse, impartite dai due distinti gruppi di potere che si sono formati all'interno della casa della mela.

Sicuramente, Apple in questo momento storico, con la battaglia economica che si annuncia con la Samsung per il lancio da parte Apple dell'iPhone 6 e dalla sponda Samsung di Galaxy S4 non aveva certo bisogno di ritrovarsi praticamente senza un dirigente legittimato a prendere decisioni, tanto più che dal successo e dalla tempistica del lancio di iPhone 6 dipenderà anche l'eventuale affermazione di iPhone mini 2 e di Iphone 5 low cost, prodotti legati a doppio filo tra di loro.