Uno smartphone che si piega e che può assumere forme diverse in base al suo utilizzo. La tecnologia del futuro che sembrava tanto lontana sta per arrivare sul nostro mercato con un dispositivo molto affascinante. Il suo nome è Morphees ed è uno strumento pieghevole e modificabile in base al suo utilizzo. Oltre ad avere uno schermo richiudibile e modificabile con alcuni pannelli, l'intero dispositivo potrà cambiare forma e assumere connotazioni diverse in base a ciò che si vuole fare.

Lo studio è stato portato avanti da alcuni scienziati inglesi e tedeschi che hanno unito materiali a memoria di forma con una nuova tecnologia detta shape resolution. Questo connubio ha portato alla realizzazione di cellulari che possono incurvarsi su sé stessi, piegarsi esattamente in due parti o assumere una forma perfettamente cilindrica. Queste molteplici funzioni rendono Morphees uno dei dispositivi più rivoluzionari e più curiosi del momento.

Con Morphees si potrà cambiare forma al proprio smartphone in base all'utilizzo di una determinata app oppure in base ad un determinato tipo di operazione che si vuole effettuare. E grazie ai particolari materiali di cui è costituita le forme che si possono assumere sono moltissime e tutte differenti. La differenza fra Morphees e i dispositivi brevettati da Lg e Samsung è che in quest'ultimo caso è soltanto lo schermo ad essere pieghevole, non tutto il dispositivo.

Morphees potrà cambiare in toto e non soltanto in una sua piccola parte. I produttori di questo cellulare vogliono lanciare la "tecnologia mutaforma" in modo tale da renderla uno dei cavalli di battaglia del mercato tecnologico del futuro. Il brevetto di Morphees è ancora al suo stadio iniziale, ma fra qualche anno la tecnologia si arricchirà di un dispositivo completamente nuovo e destinato a scatenare una vera e propria rivoluzione nel mondo dei cellulari.