La grave crisi economica dei Paesi dell'Euro zona, sembra non riguardare il mondo planetario del web, infatti, dalla conferenza che si è tenuta, a San Francisco, in California, davanti a sei mila programmatori, giornalisti, investitori, Google ha presentato Music All Access "Una radio senza regole", il nuovo servizio di musica in streaming.

Durante la conferenza, il colosso del web, ha dato i numeri del suo successo planetario e delle sue ultime novità futuristiche sempre più evolute per tutti gli internauti, e considerando che 900 milioni di persone hanno in tasca un cellulare o un tablet Android; così il colosso del web dopo aver progettato l'assistente virtuale, per ricordarsi di comprare pane e latte mentre siamo a fare la spesa, e il servizio Maps, sempre più evoluto per la navigazione e le esigenze dei consumatori, dagli sconti, alla scoperta dei monumenti o locali desiderati, ha progettato All Access.

Il servizio è in abbonamento e a fronte del pagamento di 10 dollari al mese in America, permette di ascoltare la musica che desideriamo direttamente sul nostro smartphone, in streaming, senza doverla scaricare, con la possibilità di realizzare playlist dedicate o un palinsesto radiofonico personalizzato.

Google insomma continua la sua inarrestabile scalata, sia sul web, con le sue applicazioni e servizi sempre più evoluti e integrati, come la ricerca vocale, utilizzabile attraverso un normale PC, e attivabile con ok google, sia a Wall Street, con 900 dollari ad azione, il che significa una capitalizzazione di borsa di 300 miliardi.