Negli smartphone del futuro concepiti per Windows Phone potrebbe essere aggiunta una nuova funzione che permetterà di utilizzare la fotocamera tramite comandi vocali. Qualche giorno fa, è stato svelato un brevetto, presentato da Microsoft due anni fa, inerente ad una tecnologia che permetterebbe di scattare foto senza toccare, in modo diretto, lo schermo del device e senza premere alcun pulsante. Attualmente non è possibile prevedere se questa tecnologia verrà adottata nei futuri smartphone ma è molto probabile che venga implementata presto.

Molti utenti usano il proprio smartphone come fotocamera principale, senza dover portare un altro dispositivo. Ma spesso, dovendo pigiare un tasto sul dispositivo o direttamente sul display, il risultato ottenuto è di mediocre qualità (foto sfocata, mossa, ecc). La scoperta di di Microsoft annulla questo problema poiché la fotocamera funziona, appunto, con i comandi vocali.

L'utente diventerà protagonista diretto di una vera e propria rivoluzione; infatti pronunciando una parola o una frase, lo smartphone recepirà il comando con il microfono e farà partire l'azione corrispondente. Un potente algoritmo confronterà l'input audio dell'utente con il comando vocale e, in caso positivo, aprirà la fotocamera e le permetterà di essere pronta a scattare foto in qualsiasi momento.

I comandi si potranno anche personalizzare in base ai gusti degli utenti dopo aver effettuato un breve training per imparare tutte le funzioni. In questo modo si migliorerà il riconoscimento vocale, quando lo smartphone verrà impiegato in zone rumorose. La voce potrà essere utilizzata anche per copiare le foto sulla memoria interna, per vedere le immagini, per cancellare foto e per avviare e stoppare una registrazione video.

Arriverà il momento in cui, in un futuro prossimo, sarà sufficiente pronunciare "Scatta una foto" al nostro Windows Phone senza dover usare le mani!