Questo mese Apple sta iniziando un iPhone trade-in programme che permetterà agli utenti di effettuare l'aggiornamento dello smartphone iPhone 5. Apple ha collaborato con Brightstar Corp., un distributore di telefonia mobile per eseguire il programma di scambio, secondo una persona vicina all'azienda di Cupertino rimasta anonima perché Apple non ha annunciato pubblicamente il piano.

Brightstar gestisce anche permute per AT & T Inc. e T-Mobile USA Inc., così come altri vettori e produttori di dispositivi, in mezzo alla forte domanda di iPhone 4s ristrutturati e 4SS nei mercati emergenti. Con l'offerta di denaro per gli smartphone più anziani il Ceo di Apple Tim Cook sta cercando di invogliare i consumatori a passare a modelli più recenti, operazione che fa parte degli sforzi della società per riavviare la crescita di vendite e quote in declino. Fino ad oggi Apple ha dato poca attenzione al mercato degli iPhone ristrutturati, area che sta cambiando la crescita di Apple, ha subito un rallentamento negli ultimi trimestri ricordando che Samsung è diventato il marchio di smartphone più venduto negli Stati Uniti a maggio.

Apple ha venduto 37,4 milioni di unità di iPhone nell'ultimo trimestre rispetto ai 35,1 milioni di un anno prima; le azioni Apple sono diminuite del 38 per cento dal record di settembre, appesantito dalle preoccupazioni degli investitori che la rapida crescita della società, alimentata dal debutto del iPhone nel 2007, potrebbe essere finita.

Samsung è diventata leader di mercato offrendo smartphone basati sul sistema operativo mobile Android che hanno catturato il 75 per cento del mercato nel primo trimestre rispetto al 17 per cento dei i telefoni che eseguono il software iOS di Apple.

I Trade-in programme vengono utilizzati per supportare le vendite di un nuovo hardware in mercati maturi come gli Stati Uniti, dove molti potenziali clienti sono già in possesso di uno smartphone. Gli iPhone usati raccolti negli Stati Uniti devono essere rivenduti solo nei mercati emergenti dove la quota di Apple è più bassa e la domanda per i dispositivi a basso costo è maggiore, hanno detto da Cupertino; in questo modo la rivendita di vecchi modelli di Apple non cannibalizzerà iPhone 5 negli Stati Uniti.

Apple ha eseguito un servizio di riciclo basato sul Web in una partnership con Roseville che offre di pagare le persone per i loro iPhone usati, iPad o Mac. Il nuovo programma di permuta con Brightstar sarà disponibile solo nei punti vendita di Apple lasciando che i consumatori ricevano pagamenti istantanei ed evitando il fastidio di spedire i loro gadget più vecchi.

"L'iPhone è un dispositivo iconico che la gente di tutto il mondo vuole possedere," ha detto David Edmondson, CEO di eRecyclingCorp, un altro trade-in processor. "Se non possono permettersi una nuova Mercedes ne otterranno una usata".