Ultime notizie dal mondo Apple: anche se si è sentito parlare delle caratteristiche e dell'aspetto dei futuri dispositivi e si era anche detto della possibilità di trovare in commercio tre modelli di iPhone 5s di tre misure differenti, la Apple, per il mercato nascente dei phablet, una via di mezzo tra smartphone e tablet, ha deciso per ora di rinunciare. Questa decisione riguarda soprattutto una questione di comodità; infatti uno schermo che supera i cinque pollici renderebbe scomodo l'uso dello smartphone che nasce comunque con l'intenzione di essere portatile e comodo da utilizzare.

Il direttore esecutivo di Strategy Analitics l'analista Neil Mawston riferisce: "Non c'è possibilità che l'iPhone di quest'anno abbia uno schermo più grande. Questo è quanto ci è stato riferito dalle nostre fonti nelle catene produttive asiatiche. L'iPhone 5S sarà simile all'iPhone 5".

Ecco perché Apple, la più grande produttrice di smartphone non imboccherà la strada del mercato dei phablet, nonostante sia un mercato molto proficuo: infatti nel solo 2012 ne stati venduti più di 25 milioni; tuttavia c'è da aggiungere che in questo 2013 il lancio da parte della rivale Samsung del nuovo Galaxy S4 ha scombinato le carte in tavola, visto che tale smartphone risulta più venduto appunto dell' ultimo modello del melafonino.

La Sony, ultima ma solo in ordine cronologico di produzione, presenterà il suo phablet entro il terzo trimestre di quest'anno, l'Xperia Z Ultra, che avrà il display da 6.44 pollici con risoluzione Full HD a 1080p e un prezzo che si aggirerà intorno ai 700 euro.

La Apple invece presenterà l'iPhone 5S e l'iPhone economico (in cinque o sei diversi colori), che dovrebbero essere lanciati a settembre, come anche i nuovi tablet iPad Mini e iPad 4.