Ancora scontro tra Samsung ed Apple, le due società che si dividono il mercato degli smartphone.

L'agenzia per la concorrenza americana ha deciso: il colosso di Cupertino ha violato un brevetto di Samsung. Il rischio è il blocco dell'import negli USA di alcuni famosi dispositivi fabbricati fuori dagli Stati Uniti. Alcuni modelli di iPhone 4 e iPhone 3, ma anche di iPad, sono prodotti in Cina.

Così si è pronunciata l'ITC: "La commissione ha determinato che Samsung è riuscita a dimostrare che l'iPhone 4 (modelli At&t), l'iPhone 3GS (modelli At&t), l'iPhone 3 (modelli At&t), l'iPad 3G (modelli At&t)e l'iPad 2 3G (modelli At&t) infrangono il brevetto".

La violazione, che riguarda la trasmissione dei dati, consiste, secondo la Apple, nel fatto che Samsung abbia deciso di concedere in licenza il brevetto e che quindi non debba utilizzarlo per porre limiti alla concorrenza.

Apple si dichiara, però, sicura che questa decisione non avrà alcun effetto reale sui suoi prodotti ormai noti e richiesti in tutto il Mondo e annuncia il suo prossimo ricorso. E aggiunge che Samsung metterebbe in atto tattiche contro il consumatore stesso. I titoli Apple, intanto, ne hanno risentito, infatti avrebbero perso fino all'1,2% nelle contrattazioni after hour.

Se le importazioni verranno realmente bloccate sarà il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama a deciderlo. Gli rimangono solo sessanta giorni prima che il bando alle importazioni entri in vigore. Il Presidente, infatti, ha tra i suoi poteri quello di capovolgere le decisioni dell'International Trade Commission.

Certo è che i due colossi vanno avanti a colpi di Tribunale per uscire illesi dalle battaglie che impone il mercato della tecnologia, in particolare l'utilizzo ormai diffuso degli smartphone che coprono ormai il 52,2% del mercato globale, superando quindi le vendite dei cellulari. Oggi Samsung, insieme ad Apple, rappresenta più del 50% di questo mercato. Secondo uno studio dell'IDC (International Data Corporation), Samsung sarebbe leader mondiale, mentre Apple resterebbe la regina indiscussa negli USA.