Se si potesse scegliere un'evento o un prodotto, che faccia da simbolo agli ultimi anni, questo di sicuro sarebbe Facebook. Servizio di rete sociale, nato nel 2004 dalla mente geniale di Mark Zuckerberg, con lo scopo di fornire a studenti universitari e non, un servizio di interconnessione che li aiutasse negli studi, Facebook ha pian piano allargato i suoi orizzonti, diventando, nell'anno 2013, il più grande social network di tutti i tempi.

Data la naturale evoluzione della "moda" e, il ruolo sempre più importante che gli smartphone rivestono nella nostra vita, Facebook ha finito per diventare anche un applicazione per cellulari, che da anni ormai, capeggia incontrastata nella parte più alta delle classifiche delle app più scaricate.

Riuscire a riportare in un App tutte le funzionalità che il social vanta nella versione online, è stata fonte di un bel pò di grattacapi per Zuckerberg e compagni, che dopo una serie di aggiornamenti, sembrano aver raggiunto la perfezione , con quello messo a disposizione per dispositivi Android il 6 Giugno.

Concentrandosi più sulla "qualità" che sulla "quantità", l'ultimo aggiornamento di Facebook mobile, conta soltanto due novità importanti, che rendono l'Applicazione molto più simile al sito e sopratutto più stabile. La prima novità riguarda la funzione "condivisione": adesso, anche dall'app, si potrà impostare la "visibilità" dei post (Pubblico, amici, solamente io), cosa che prima non era possibile. La seconda novità invece, riguarda la condivisione delle foto: da oggi in poi, per gli utenti Android, sarà possibile condividere più foto in un solo post, cliccando sul tasto +.

Anche la schermata home dell'applicazione non è stata immune da cambiamenti: ora è possibile personalizzare il pannello delle applicazioni, trascinando quelle che si usano di più , in un area apposita dei preferiti.