Galaxy S Advance e aggiornamento Android Jelly Bean 4.1.2: gli smartphone no brand potrebbero ricevere molto presto il tanto agognato update. Come purtroppo avevamo previsto le dichiarazioni di 3 Italia non si sono rivelate veritiere, e tutti gli operatori a parte Vodafone per il momento non sono pronti per rilasciare l'aggiornamento Jelly Bean per il Galaxy S Advance, ma Samsung sembrerebbe, al contrario, quasi pronta: l'azienda ha infatti comunicato di essere agli ultimissimi stadi di lavoro sull'update.

Galaxy S Advance e aggiornamento Jelly Bean 4.1.2 di Android: pochi giorni fa avevamo fatto il punto della situazione per l'aggiornamento Android, rimarcando come, nonostante le promesse di 3 Italia, sarebbe stato più probabile il rilascio di un update solo alla fine della prima settimana di giugno, o all'inizio della seconda. Oggi abbiamo nuovi elementi, in particolare possiamo sbilanciarci su quale aggiornamento Jelly Bean sarà ricevuto per primo dagli utenti del Galaxy S Advance: quello per i no brand.

Le ultime dichiarazioni di Samsung Italia che danno il lavoro sull'aggiornamento Jelly Bean per Galaxy S Advance (no brand) quasi ultimato ci sembrano più rilevanti dei proclami un po' superficiali degli operatori sui social network. A oggi è quindi plausibile pensare che il prossimo update sarà dedicato proprio ai dispositivi senza brand: non vi è una data precisa, come al solito, ma possiamo ipotizzare che entro la fine della settimana prossima l'aggiornamento Android sarà pronto. Verosimilmente, contando quanto 3 Italia si sia esposta dando più volte per pronto l'aggiornamento e poi smentendo, l'operatore sarà più che mai interessato a velocizzare i tempi e fornire il prima possibile la sua versione dell'update.

Ciò non toglie che potrebbe anche non essere 3 Italia il primo operatore a fornirlo dopo la versione no brand. Restiamo purtroppo dell'idea che sia presto per le felicitazioni: soprattutto per quanto riguarda i possessori di un S Advance brandizzato, a nostro parere ci sarà ancora da attendere, visto che ci sembra difficile che i rilasci possano essere completati prima dell'ultimo terzo del mese.