Gli smartphone si stanno diffondendo sempre più rapidamente ed è logico che sempre più aziende cerchino di entrare a far parte di quello che sembra essere il business del futuro. Huawei ha presentato a Londra, in anteprima mondiale, il suo nuovo smartphone Ascend P6 che conferma l'intenzione dell'azienda cinese di ricavarsi uno spazio sul mercato dichiarando guerra ai grandi produttori come Apple e Samsung. Un obiettivo audace che vuole essere raggiunto puntando tutto su qualità, design e prezzo.

I punti di forza del nuovo device sono lo spessore di 6,18 mm, che fanno del P6 lo smartphone al momento più sottile con un corpo in alluminio, un peso complessivo di 120 grammi (solo otto più dell'iPhone) e una batteria da 2000 mAh. Altro piatto forte del menù di alto profilo tecnologico targato Huawei è il Me Widget, che sul P6 permette di muoversi agilmente tra le app personalizzando la home.

Molte le novità presenti: dal controllo delle notifiche per la privacy alla condivisione con tv di nuova generazione, dalla gestione ''intelligente'' della batteria che promette di migliorare le prestazioni di oltre il 30% rispetto alle batterie degli altri smartphone, alla funzione multi-screen, che permette di connettersi a più terminali per condividere facilmente i documenti. Particolarmente curato il design dalle rifiniture alla colorazione, disponibiliein tre colori base: nero, bianco e rosa. Il display 4,7 pollici HD insegue l'obiettivo di restituire la massima resa della fotocamera digitale da 8.0 megapixel mentre gli 8 GB di archiviazione interna possono essere espansi con schede microSd.

Per quanto riguarda le specifiche tecniche, invece, il nuovo P6 comprende un display Lcd da 4,7 pollici ad alta risoluzione in formato 720p (1.280 x 720 pixel) e un processore quad core Cortex-A9 da 1.5GHz proprietario coadiuvato da 2 Gb di memoria Ram. Lo smartphone, basato su Android versione 4.2.2 Jelly Bean, con interfaccia utente personalizzata Emotion Ui, sarà disponibile in Cina a partire dal prossimo mese mentre per il debutto sul mercato europeo si dovrà attendere il mese di luglio, con un prezzo che dovrebbe aggirarsi intorno ai 450 euro.